MotoGP | Brad Binder firma col team Tech3 della classe regina per il 2020

MOTOGP
Brad Binder firma col team Tech3 della classe regina per il 2020

Fuori Syahrin, dentro il sudafricano. Si ritroverà in squadra il suo ex-compagno in Moto3, Oliveira di 10 Luglio 2019, 15:10

Una delle caselle vuote del mercato piloti MotoGP 2020 è stata riempita quest’oggi, e si tratta della seconda sella nel team KTM Tech3 a fianco di Miguel Oliveira. Hafizh Syahrin, debuttante nel 2018 con lo stesso team ma con la Yamaha M1, non si è dimostrato all’altezza in questa prima metà del 2019, perdendo nettamente il confronto col debuttante portoghese. Dalla fucina di piloti di KTM è stato quindi scelto Brad Binder, campione del mondo della Moto3 nel 2016 e arrivato terzo nel mondiale 2018 della Moto2, proprio alle spalle di Oliveira. Il sudafricano ha cominciato a correre per KTM nel mondiale a partire dal 2015.

Dato come tra i favoritissimi quest’anno per il titolo della classe di mezzo, il sudafricano ha dovuto far fronte alla crisi tecnica di tutti i team KTM, con un telaio che si è mal spostato col nuovo motore Triumph a tre cilindri. Attualmente Binder occupa solo l’ottava posizione in campionato, nonostante dei risultati in crescita con due podi ad Assen e Sachsenring.

Brad ha commentato così la firma del contratto: “È incredibile avere questa opportunità. Voglio dire un enorme grazie a KTM, Red Bull KTM Tech3, al mio manager e alla mia famiglia per avermi aiutato a raggiungere questo traguardo e poterci provare. È un sogno che diventa realtà”.

Si sono espressi anche Pit Beirer, direttore di KTM Motorsport, ed Hervé Poncharal, patron del team francese. Queste le parole del primo: “Essere in grado di firmare Brad Binder per il nostro progetto MotoGP è molto emozionante, è con noi già da cinque anni ed è uno dei nostri campioni del mondo. È chiaro che abbiamo davanti a noi una grande sfida. Ci piace anche il fatto che Brad abbia questo particolare stile di guida che gli consente di far esprimere il massimo alla moto. Non vediamo l'ora di vedere come possa adattarsi alla MotoGP”.

Poncharal ha aggiunto: “Siamo a metà della nostra prima stagione in MotoGP con KTM, ma abbiamo già delle notizie molto interessanti per il 2020. Seguo Brad dalla Red Bull MotoGP Rookies Cup. Mi è sempre piaciuto il suo talento, la sua aggressività e la sua caparbietà, questo è il profilo di pilota che desideri in squadra. Penso che la formazione di Miguel Oliveira e Brad Binder sia ottima. Sono sicuro che vincerà alcune gare, non vediamo l’ora di accoglierlo sin dai test di Valencia”.

Una coppia che va a riformarsi per la terza volta nel Motomondiale: Binder e Oliveira sono stati compagni in Moto3 (2015), Moto2 (2017 e 2018) e lo saranno anche nella MotoGP a partire dal prossimo anno, e sempre per lo stesso marchio austriaco.

Fonte immagine: Twitter / KTM Factory Racing

Condividi