MOTOGP Austin, Marquez inarrestabile. 2° Rossi, 3° Pedrosa. Fuori Viñales

Lo spagnolo della Honda fa quello che vuole nel GP delle Americhe
MotoGP | Austin, Marquez inarrestabile. 2° Rossi, 3° Pedrosa. Fuori Viñales
di 23 aprile 2017, 22:10

Marc Marquez fa suo per l'ennesima volta, la quinta consecutiva in MotoGP, il GP delle Americhe ad Austin. Lo spagnolo della Honda precede Valentino Rossi e Dani Pedrosa sul podio. 

La gara parte con un Dani Pedrosa in gran spolvero che si fionda in testa alla corsa davanti a Marquez, Valentino Rossi, Maverick Viñales e un buon Jorge Lorenzo. Il primo colpo di scena arriva dopo pochi giri, quando il leader del mondiale Viñales cade senza conseguenze dando il via libera ai suoi avversari. 

Ennesima ottima partenza di Johann Zarco, che risale nelle posizioni di testa e dopo pochi giri si trova alle spalle di Valentino Rossi in quarta posizione, mentre Jorge Lorenzo dopo un buon inizio comincia a perdere terreno. Il francese della Yamaha Tech 3 arriva addirittura a tentare l'affondo su Rossi nel misto del primo settore, con l'italiano costretto ad andare lungo per evitare il contatto. Nella circostanza, Rossi guadagna terreno rispetto al francese e la direzione gara decide di penalizzarlo con 3 decimi da aggiungere al tempo finale di gara.

Davanti, Marquez dopo qualche giro di attesa, viste anche le gomme dure sulla sua Honda, rompe gli indugi e passa Dani Pedrosa. A questo punto della gara (siamo quasi a metà) ci si aspetta lo strappo dello spagnolo su Pedrosa. Strappo che, però, non arriva, tanto che Camomillo dopo un paio di giri tenta addirittura di ripassare il compagno. A questo punto, il #93 capisce che è il caso di dare un taglio decisivo alla corsa e con un paio di giri veloci mette tra sé e Pedrosa un margine di sicurezza che si amplia man mano. 

Nelle posizioni più indietro, Andrea Iannone risale la classifica passando Folger e trovandosi dietro alla sua ex, la Ducati di Jorge Lorenzo: lo spagnolo, progressivamente, ha perso posizioni fino a trovarsi dietro anche al compagno Dovizioso. Iannone, sul finale di gara, riesce a passare il #99, mentre in testa Valentino Rossi si riavvicina a Dani Pedrosa per un insperato assalto alla seconda posizione. 

L'assalto arriva a tre giri dal termine, quando Rossi riesce a mettersi davanti alla Honda dello spagnolo: considerati i tre decimi di secondo da scontare a fine gara, è importante mettere margine, ma non è un problema perché negli ultimi due giri Pedrosa crolla lasciando la seconda posizione all'italiano. Il tutto mentre davanti, solitario, Marc Marquez va a vincere il suo primo GP dell'anno. Rossi e Pedrosa vanno a podio davanti a Crutchlow che, nel finale, ha la meglio su un ottimo Zarco.

Sesta posizione per Andrea Dovizioso, che precede Andrea Iannone e Danilo Petrucci. Jorge Lorenzo e Jack Miller chiudono la top ten. 

Con la caduta di Viñales, Rossi si trova in testa al campionato con 56 punti, davanti ai 50 del compagno e ai 38 di Marquez.

La classifica di gara e la classifica del mondiale.

Condividi