MOTO2 GP Italia: Pasini al millesimo su Schrötter, sua la pole

Márquez completa la prima fila davanti a Bagnaia, Baldassarri cade ed è ottavo
Moto2 | GP Italia: Pasini al millesimo su Schrötter, sua la pole
di 02 giugno 2018, 16:10

Un'altra pole italiana al Mugello, dopo quella di Valentino Rossi, è arrivata dalla Moto2 grazie a Mattia Pasini. Il riminese si è dimostrato per l'ennesima volta un eccelso qualificatore della classe di mezzo con la sesta pole nelle ultime due stagioni, prima in assoluto sulle colline della Toscana dal suo debutto nel 2004.

Ancora una volta i primi minuti della sessione si sono rivelati decisivi per l'assegnazione della pole position. Pasini ha staccato di 30 millesimi Marcel Schrötter e di 67 Álex Márquez, ancora in caccia del suo primo successo stagionale, al nono dei 17 giri percorsi nei 45 minuti del turno cronometrato.

Cinque piloti italiani si sono collocati alle spalle della prima fila. Quarta piazza per l'attesissimo Francesco Bagnaia, arrivato al Mugello da leader del campionato, poi il redivivo Simone Corsi, un Romano Fenati finalmente protagonista anche nella classe di mezzo, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri. Quest'ultimo ha pagato una scivolata nei primi minuti della sessione, che gli ha fatto perdere il momento buono per ricavare il massimo dalla moto e dalle condizioni della pista; limando continuamente decimi su decimi nel resto del turno, il pilota del team Pons si è collocato all'ottavo posto proprio allo scadere del tempo.

A completare la top ten sono stati Joan Mir e Jorge Navarro. Il pilota del team Marc VDS in particolare è risultato velocissimo in tutte le sessioni di prove libere, mostrando una grande consapevolezza derivante con tutta probabilità dal suo primo podio conquistato a Le Mans e dal contratto firmato di fresco con Suzuki per correre in MotoGP dal 2019. Per il campione in carica della Moto3 non è arrivato tuttavia il tempo competitivo in qualifica, restando a mezzo secondo dalla pole di Pasini. La gara di domani, tuttavia, potrebbe comunque vederlo come grande protagonista.

Solo 11esima la prima KTM, quella di Miguel Oliveira, che ha pagato anche un piccolo problema meccanico durante la sessione. Le altre moto di Mattighofen sono ancora più lontane, con Sam Lowes 14° e Brad Binder addirittura 19°. Per quanto riguarda gli altri italiani Andrea Locatelli ha concluso 17°, Stefano Manzi 20° e Federico Fuligni 31°.

Semaforo verde per la gara della classe di mezzo domani alle 12:20.

Classifica

Immagine copertina: motogp.com

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.