SUPERCROSS Monster Energy Cup 2018: Tomac porta a casa il milione di dollari!

Oltre al successo assoluto, il pilota della Kawasaki vince anche il premio per la tripletta di manche
Supercross | Monster Energy Cup 2018: Tomac porta a casa il milione di dollari!
di 14 ottobre 2018, 18:44

Non è stata un edizione banale quella della Monster Energy Cup 2018 corsa nella notte tra sabato e domenica a Las Vegas. La vittoria è andata a Eli Tomac che grazie al successo nei tre Main Event ha conquistato anche il milione di dollari in palio. Una vittoria arrivata in "stile Tomac" dominando i primi due Main Event e rimontando nell'ultimo, quello decisivo per la conquista dell'assegno, dopo una brutta partenza.

Il due volte campione del National deve ringraziare anche il suo nuovo compagno di squadra in Kawasaki, Joey Savatgy, protagonista di un debutto fantastico sulla 450, che a due curve dal termine dell'ultima manche lo ha lasciato passare per consentirgli di vincere l'agognato premio in denaro. Savatgy ha comunque conquistato il terzo posto finale dimostrando di essersi da subito calato nella realtà dei "grandi", cosa che in previsione 2019 è da tenere in conto. I due piloti del team Kawasaki Factory hanno portato al debutto la nuova 450 sviluppata dallo stesso Tomac negli ultimi mesi, che ha confermato quanto di buono gli addetti ai lavori e gli stessi piloti che l'avevano provata avevano detto.

Ottimo secondo posto per il campione 2018 Jason Anderson, quasi del tutto recuperato dall'ultimo infortunio e bravo (come spesso gli è accaduto) a portare a casa il massimo risultato possibile. Ora per il pilota dell'Husqvarna ufficiale saranno fondamentali i prossimi due mesi di allenamenti per presentarsi al meglio, con il numero 1, al via della stagione 2019.

Grande delusione, al contrario, nel box KTM Factory con Musquin e Webb (quest'ultimo al debutto con la nuova moto), rispettivamente all'undicesimo e dodicesimo posto finale. Il francese, dopo un secondo posto nel primo Main Event, in quello successivo è rimasto coinvolto in un contatto con Chad Reed che gli ha fatto perdere diverse posizioni, costringendolo al nono posto di manche. Nell'ultimo Main Event, una caduta subito dopo il via non gli ha permesso di terminare la gara chiudendo in anticipo la sua serata. L'obiettivo per il pilota della KTM è ovviamente quello di vincere il titolo nel Supercross nel 2019.

C'era grande attesa per il ritorno clamoroso di Ryan Villopoto dopo il ritiro dalle competizioni avvenuto nel 2015. L'ambasciatore della Yamaha, dopo aver ottenuto dei buoni tempi nelle prove libere e in quelle cronometrate, non è mai riuscito ad entrare nella top 10 nei tre Main Event chiudendo la sua Monster Energy Cup al tredicesimo posto. Più veloce di RV2 è stato Chad Reed, in sella alla Suzuki del team Autotrader/Yoshimura, piuttosto consistente in tutte le gare (con il terzo posto nell'ultimo Main Event) e sempre tra i migliori nelle partenze. Per la leggenda del Supercross il risultato finale è stato un ottimo ottavo posto.

La stagione 2019 inizierà nel primo week-end di gennaio con la gara di Anaheim 1.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.