Michelin si candida a fornitore unico di pneumatici dal 2017

Michelin si candida a fornitore unico di pneumatici dal 2017
di 16 giugno 2015, 21:20

Secondo quanto riporta il sito autosport.com, la Michelin ha avanzato la propria candidatura per diventare il fornitore unico di pneumatici per il campionato del mondo di Formula 1 a partire dalla stagione 2017. La conferma dell'impegno del gommista francese è arrivata con un solo giorno di anticipo rispetto alla chiusura del bando di selezione, prevista per domani 17 giugno.

Autosport ha avuto modo di parlare con Pascal Couasnon, il direttore del reparto Motorsport della Michelin, che ha confermato in prima persona l'impegno assunto da Michelin; queste le sue parole: "Si, ci siamo candidati. La motivazione che ci ha spinto a farlo è che per molto tempo abbiamo detto di essere delusi dell'attuale gestione dell'argomento gomme. Ma se si vuole essere credibili e coerenti non ci si può solo lamentare, bisogna anche proporre delle soluzioni. Per questo motivo, se si hanno delle idee, bisogna proporle per vedere se gli altri sono interessati oppure no. Perlomeno dopo nessuno ci potrà dire che abbiamo parlato senza agire: ecco, noi ora ci stiamo dando da fare".

Couasnon ha inoltre confermato che i punti su cui si basa la candidatura di Michelin sono due: l'utilizzo di gomme da 18 pollici, attualmente in uso in Formula E, e la produzione di gomme più durevoli delle attuali Pirelli. "Queste proposte rimarranno, ora più che mai. Stiamo provando a cambiare un po' la situazione perché crediamo che l'immagine che si ha oggi degli pneumatici non sia quella giusta: la gomma viene buttata via dopo pochi giri, non è affatto una cosa buona per l'industria degli pneumatici".

"Secondo noi ci sono modi migliori per assicurare un buon spettacolo: come si è visto la scorsa settimana a Le Mans, è possibile avere gare spettacolari anche con gomme che durano molto e che offrono un buon grip" ha aggiunto Couasnon, lanciando una frecciata più o meno velata a Pirelli.

La palla ora passa alla FIA: sarà la Federazione stessa nei prossimi giorni ad annunciare quali gommisti tra quelli che si sono presentati (e realisticamente saranno solo Pirelli e Michelin) possiedono i requisiti tecnici e di sicurezza per poter proseguire in questa gara, il cui vincitore definitivo però sarà annunciato solo nei prossimi mesi.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.