Mercedes, Niki Lauda: l'Ungheria è stata una sveglia

Mercedes, Niki Lauda: l'Ungheria è stata una sveglia

di 06 Agosto 2015, 11:00

Niki Lauda ha escluso che la morte di Jules Bianchi abbia condizionato le performance dei piloti Mercedes, soprattutto quella di Lewis Hamilton, nel Gran Premio d'Ungheria - gara in cui, per la prima volta, entrambe le Frecce d'Argento non sono andate a podio.

"Non so se si sia trattato di una mancanza di concentrazione o cosa" ha ammesso Lewis Hamilton, mentre Niki Lauda ha dichiarato: "Non credo che abbia condizionato i piloti, ma chiaramente non posso vedere dentro di loro. Lewis si è scusato con il team, e noi rispettiamo il suo gesto".

"Quanto è successo è stata una sveglia suonata al momento giusto. Ora potremo analizzare con calma tutto, in modo tale che questi errori non si ripetano più".

 

Condividi