LE MANS ALL'ITALIANA Lotta contro il tempo!

Il team è al lavoro per riportare in pista la #47
Lotta contro il tempo!
di 15 giugno 2018, 19:41

E’ proseguito per tutta la notte il lavoro di Cetilar Villorba Corse sulla Dallara LMP2 numero 47, incorsa in un’uscita di pista durante la seconda sessione di qualifiche della 24 Ore di Le Mans.
Immediata la reazione dell’intero team italiano coordinato da Raimondo Amadio, per il quale l’obiettivo è divenuto da subito portare allo start della gara il prototipo e premettere a Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Felipe Nasr di essere protagonisti della competizione di durata più famosa.
Nonostante l’imprevisto che ha privato la squadra della terza sessione di qualifiche, Cetilar Villorba Corse scatterà con la prima Dallara in griglia di partenza.
Se la squadra si è tutta lanciata in un incessante lavoro sulla biposto, altrettanto immediato è stato il supporto straordinario anche da parte di Dallara, che oltre al supporto diretto dei propri tecnici, ha predisposto per questa mattina l’arrivo di tutte le parti di ricambio necessarie. Un lavoro congiunto che prosegue con la determinazione, la competenza e la ferrea volontà di tutte le componenti del sodalizio italiano, sotto la spinta ideale di tanti appassionati, fans, partner e avversari che in ogni modo fanno sentire l’ammirazione per Cetilar Villorba Corse.

“E’ una lotta contro il tempo che stiamo vivendo con un ritmo intenso ma sereno, favorito dalla coesione di una squadra che ancora una volta si è dimostrata pronta a reagire anche ad una situazione finora mai vissuta - ha spiegato il Team principal Raimondo Amadio - questa mattina sono stati completati i lavori alla parte anteriore dell’auto, mentre il pomeriggio è dedicato al retrotreno, la trasmissione ed i particolari del telaio. Cetilar Villorba Corse non molla e continua a spingere, all’interno del box 9 di Le Mans si respira volontà verso l’obiettivo dello start della 24Ore”.

Come da programma oggi la parata degli equipaggi nel centro di Le Mans, a cui non sono mancati il pisano Roberto Lacorte, il trevigiano Giorgio Sernagiotto ed il brasiliano già F1 Felipe Nasr, tra le due ali di folla che salutano i protagonisti della 24 Ore più selettiva del mondo.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.