Alessandro Secchi

SEVEN "Lewis, usi un Blackberry o un iPhone?!"

di 17 marzo 2016, 14:00

La traversata in aereo per raggiungere l'Australia deve essere roba snervante, si superano le 20 ore di viaggio. Scali, fuso orario da manicomio e via dicendo. Immaginate di aver fatto tutto questo, di essere già stanchi dal viaggio e trovarvi finalmente pronti per la prima conferenza stampa dell'anno, in posizione privilegiata rispetto a migliaia di altre persone che vorrebbero essere al vostro posto, davanti ai piloti, a pochi metri da loro.

E dopo tutta questa fatica, voi cosa fate? Chiedete ad Hamilton se usa un Blackberry o un iPhone? Capisco la sottile ironia sul fatto che il primo è sponsor Mercedes mentre Lewis si fa i fatti suoi col secondo (anche davanti ai giornalisti, da strafottente puro), ma si può fare una domanda del genere?!

Tutto questo dopo che un vostro collega ha appena chiesto a Sebastian "Perché hai dato alla tua macchina il nome di una pizza?" (Margherita).

Ecco, se mi fossi alzato questa mattina alle cinque per seguire in diretta questa roba, avrei lanciato il telecomando in giro per la sala. Spero che lo scuotere la testa di Matteo Bonciani nascondesse gli stessi pensieri che sono passati per la testa a me nel sentire cotanta idiozia.

Iniziamo bene, eh. Si vede che c'è tanto di cui parlare.

 

 

Condividi

6 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. Manuel Manca
    #1 Manuel Manca 17 marzo, 2016, 19:52

    non che consideri un gran che la conferenza stampa dei piloti o dei team principal, il livello medio dei mass media che si occupano di formula 1 è abbastanza scarso, detto questo (sto guardando ora la replica appena iniziata) probabilmente la domanda è nata dal fatto che Ham si sta facendo beatamente i cazzi suoi col cellulare...insomma, sarà pure una cazzata la conferenza stampa, ma un minimo di rispetto per noi stronzi che li seguiamo magari non guasterebbe.

    Reply this comment
  2. Marco Scordo
    #2 Marco Scordo 17 marzo, 2016, 17:36

    Credo fosse più una provocazione nei confronti di hamilton che guarda tutto il tempo il telefono al posto di ascoltare le domande (chi le fa comunque sta lavorando) però boh punti di vista

    Reply this comment
  3. Marco Molinari
    #3 Marco Molinari 17 marzo, 2016, 17:11

    Concordo in pieno: va bene aprire la F1 a tutti, ma se i risultati sono "seb, perchè hai chiamato la tua ferrari come una pizza?", allora io sto per il dietrofront

    Reply this comment
  4. karoldo64
    #4 karoldo64 17 marzo, 2016, 15:25

    non die a mia madre che faccio il giornalista! lei è convinta che faccia il pianista in un bordello! [cit]

    Reply this comment
  5. Chofer La
    #5 Chofer La 17 marzo, 2016, 15:15

    L'ho sentito anch'io stamattina...... Cioè te rendi conto che tipo di gente che riesce a entrare persino nella conferenza stampa!!!!!!!

    Reply this comment
  6. AlyxF1
    #6 AlyxF1 17 marzo, 2016, 14:19

    Potevano chiedere anche a Marquez se era buono il biscottone 😛 infatti me l'aspettavo
    Meglio cosi comunque... riguardo Lewis... beh almeno una risata dopo tutti i casini dei regolamenti facciamocela

    Reply this comment

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.