Le 10 Pillole del Gran Premio d'Italia 2013

Le 10 Pillole del Gran Premio d'Italia 2013
di 08 settembre 2013, 19:20

F1 Grand Prix of Italy - Qualifying

Il Gran Premio nostrano promette fulmini e saette e regala sonno e ditini alzati.

In quel di Monza, patria della Ferrari, è ancora una volta il ditino più veloce della F1 a piazzare il primo posto. Alonso ci prova e ci riprova, ma niente da fare contro una Red Bull che, dopo 4 anni di dominio, porta alla luce del mondo intero il segreto del suo successo.

Foto di copertina dedicata infatti a David Hasselhoff, alias Mister Supercar, alias che-gnocca-si-trova-di-fianco. Con un collaudatore così, dove vuole andare la concorrenza?

Via con le Pillole:

1 - Sebastian Vettel: 40ma Pole, 32 vittoria come Alonso, quasi 4° mondiale in bacheca. E un'arma in più nel taschino. La luce posteriore. Ormai se le inventa tutte per disturbare la concorrenza, ed ecco la novità della Casa. Luce intermittente sempre in funzione, e risultato ottenuto visto il team radio quotidiano di Fernando che chiederà, a fine gara, in paio di occhiali scuri e un bastone. Poca spesa, massima resa.

2 - Fernando Alonso: gli dicono che il suo prossimo compagno potrebbe essere il Re del Team Radio Kimi Raikkonen, e lui si adegua subito al livello del collega sfanculando in diretta tv il suo muretto, reo di aver cannato clamorosamente il tempo di uscita dai box durante la Q3. Esercizio stilistico in grande stile. Tra 'scemi' e 'geni' Fernando ha monopolizzato il sabato Monzese, sai che roba l'anno prossimo tra lui e Kimi..Sky dovrà preparare un Team Radio Channel.

3 - Felipe Massa: storia di un amore travagliato al termine: "Non vuol dire che sia solo in Rosso, il futuro". Insomma, non lo dice ma lo dice. E lascia Monza per l'ultima volta in rosso facendo da traino al compagno in qualifica e cedendogli la posizione agevolmente in gara. Da perfetto scudiero, contestato pilota, ragazzo forse un po' incompreso. Buona fortuna a lui.

4 - Nico Hulkenberg: la domanda sorge spontanea. Ma siamo sicuri che guidasse una Sauber? Proprio quella in crisi, la stessa con cui Gutierrez lotta con le Gp2? Il ragazzo è fortissimo, l'ha dimostrato ancora una volta, spero che qualcuno dimostri di non essere annebbiato dai soldi e gli dia una possibilità seria in un team serio. Weekend semplicemente impressionante, il migliore di tutti.

5 - Paul di Resta: Sky porta sfiga, ufficiale. Dedicano una settimana intera ad Iceman, il Re di Spa, e per due gare di fila non va a punti interrompendo una striscia positivissima. Dedicano un servizio a Di Resta per ricordare le sue origini italiane, e si stampa scenograficamente al primo giro su una Lotus. Alla prossima intervista si presenterà con una decina di corni rossi appesi alla tuta.

6 - Kimi Raikkonen: Si trasforma in Grosjean per un turno, e tocca a lui andare a bussare in partenza sul posteriore di Perez (che ne approfitta per arrivare diretto alla Roggia). Del disastroso weekend monzese, la scena più bella è quella del dopo gara. Ettorino Giovannelli si avvicina al nostro ex-futuro ferrarista, facendogli i complimenti per la 'fantastica gara'. Risposta dell'idolo delle folle: "Do you think I'm happy?".

7 - Lewis Hamilton: ancora un po' e sarà costretto ad annunciare il fidanzamento con il cane Roscoe per non farsi più porre domande sulla sua situazione sentimentale. Voglio dire, se uno si è mollato con la tipa (per quanto extraterrestre sia), non è tanto bello andare a "menare continuamente il torrone". Che poi il ragazzo mi rende poco, fa cappellate e gli tocca pure scusarsi. Un po' di rispetto, per la miseria!

8 - Daniel Ricciardo: ed eccolo, il nuovo numero 2 in Red Bull. A fine gara, saputo dell'incidente di Di Resta e della gara di Kimi, ha fatto due conti. Anche a lui è stato dedicato uno speciale di Sky. E giù a ravanarsi vorticosamente i maroni tanto da non mostrare più il suo sorriso a 64 denti all'uscita del Paddock. Chissà se fare scongiuri per due settimane lo salverà dalla mannaia.

9 - Nico Rosberg: Houdini, Copperfield, Silvan, Do Nascimiento (sì, quello di Wanna Marchi). Grandi prestigiatori della bacchetta magica. Ma nessuno sarà mai come Nico, capace di farsi inquadrare una sola volta in 53 giri di un Gran Premio, quando viene passato da Luigino in rimonta. O vince, o attiva lo scudo spaziale e non lo si vede per un'ora e mezza. Lo si vedrà molto di più quando sentirà la registrazione di Montezemolo, che lo cita tre volte in pochi minuti dicendo "La stessa Rosberg"

10 - Mark Webber: as usual, la partenza porta il suo marchio, anche se con una sola posizione persa alla prima curva. Ci pensa poi Alonso a regolarlo con un sorpassone. E infine non riesce a riprenderlo a fine gara, anche se ci prova per 20 giri. Gara così così, ma un podio all'ultima volta a Monza dai, se lo merita. Bravo!

Fuori Concorso - Bernd Maylander: non avete idea del bagno di folla, delle urla e degli applausi quando il nostro è passato sotto l'Ascari con mano fuori dal finestrino. Una dimostrazione di affetto pazzesca. Se solo avesse 15 anni in meno, potrebbe essere il partner ideale per Alonso in Ferrari. Immaginatevi le scene di delirio tra i tifosi. Anche perchè di questo passo vederlo in pista diventa sempre più difficile..

MENZIONI SPECIALI

Il vero Ronaldo: grandissimo il Fenomeno (quello vero, ve lo dice un milanista), che interpellato sull'eventualità di salire su una monoposto dice "Mi piacerebbe ma non ci entro, sono troppo piccole". Come aggirare il problema dando la colpa agli altri. Però, un po', è dimagrito, e visto che soffre di tiroide è solo un bene. BRAVO!

I fischi sotto il podio: non so se questa è pratica comune anche all'estero, alcuni dicono di sì, altri di no. Sta di fatto che fischiare il vincitore aggiungendo "buu" da stadio com'è successo oggi lascia sempre un po' di amaro in bocca. Perchè poi la storia insegna che gli avversari potrebbero diventare nostri alleati,un giorno, e allora la coerenza andrà a farsi benedire come sempre. Tempo al tempo..

Carrellata di Vips: Tevez, Pedrosa, Rowan Atkinson AKA Mister Bean, Kakà, Ronaldo, Muntari e De Jong, Llorente, Jovanotti, qualche altro rapper americano. Mi chiedo..non potevamo mettere tutti in macchina? Magari ci saremmo divertiti un po' di più.

Classifica "Team Radio dell'anno": "Quindi c'è da lasciarlo passare? Veramente siete dei geni, eh? Mamma mia ragazzi..". Con un colpo da maestro, Fernando Alonso si issa in cima alla speciale classifica inaugurata dalla FIA quest'anno. L'altro contendente per il titolo, Kimi, ha ancora qualche gara per rimediare. Vediamo chi porta a casa la Coppa.

Fine Pillole per il nostro Gp di casa. Appuntamento tra 14 gg, dopo la nottata di Singapore.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.