La UE vorrebbe proibire gli sponsor di bevande alcoliche in F1

La UE vorrebbe proibire gli sponsor di bevande alcoliche in F1
di 13 novembre 2014, 18:45

La F1 potrebbe avere un'altra problematica da affrontare, dato che la UE vorrebbe limitare, se non proibire del tutto, gli sponsor riguardanti bevande alcoliche. Questa decisione sarebbe dovuta alla lotta contro la guida in stato d'ebbrezza.

Qualche anno fa, gli sponsor riguardanti marchi di sigarette erano stati proibiti, con la conseguenza che alcuni team avevano iniziato a cercare sponsorship nei produttori di bevande alcoliche: Smirnoff, Johnnie Walker, José Cuervo, Martini sono alcuni degli sponsor attuali di alcuni team di F1.

La Eurocare (su cui si basa la European Alcohol Policy Alliance) sta spingendo affinché questi marchi spariscano e, tramite la segretaria generale Mariann Skar, ha scritto al presidente della FIA, Jean Todt.

"Considerando la continua e distruttiva prevalenza della guida in stato d'ebbrezza, permettere un messaggio ambiguo come le sponsorship di produttori di bevande alcoliche in F1 è più ambiguo che mai, data anche l'audience di 500 milioni di persone" ha scritto la Skar. "Siamo molto preoccupati di questo marketing pesante in F1, e viene richiesto urgentemente un cambiamento. Il pubblicizzare il consumo di alcol in F1 contraddice molte linee guida riguardante la pubblicità di marchi alcolici: è contro le direttive UE, che affermano che il pubblicizzare marchi produttori d'alcol non dovrebbe essere legato alla guida". "Inoltre, l'associazione tra alcol e guida non rientra nella categoria promozione diffusa del 'bere responsabilmente' - missione sostenuta dalla stessa industria alcolica".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.