La memoria troppo corta di certi appassionati

La memoria troppo corta di certi appassionati
di 17 ottobre 2013, 19:36

 Leggendo diversi tweet, che continuano a sostenere che Vettel vince solo grazie alla RB9, e che Alonso a macchine invertite sarebbe imprendibile ho pensato che ormai questa stagione di F1 ha portato ad una esasperazione anche tra gli appassionati.

I tifosi Ferrari, che giustamente osannano Alonso per le sue prestazione grintose e da campione, messe soprattutto in relazione al mezzo che ha ricordano del pilota spagnolo tutto, o meglio, quello che gli fa comodo ricordare, dimenticando però quello che il pilota spagnolo ha combinato durante la sua carriera

Vettel invece sembra aver esordito in F1 nel 2010, con la Red Bull, iniziando a vincere solamente grazie a Newey e al team che lo vizia. Ma anche in questo caso dimenticano qualcosa, sempre però quello che gli fa comodo. Gli anni in Toro Rosso, con la vittoria di Monza e la parentesi in Bmw con l' esordio a punti a Indianapolis sembrano essere  spariti dalla carriera di Seb.

Io allora comincio a chiedermi di chi sia la colpa di tutto questo. Forse di Vettel che vince sempre? oppure di certa stampa che vede solo rosso?. Non lo so, però lo stesso Alonso che per me è un campione vero, farebbe a meno di tutto questo. Forse..

Condividi

3 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. Dariok
    #1 Dariok 18 ottobre, 2013, 00:00

    concordo, ma manca un particolare
    http://www.youtube.com/watch?v=KxbfverpApQ
    quando il giovanissimo Vettel nel 2006 stracciò tutti come tester per la bmw al posto di Kubica

    Reply this comment
  2. Qongo
    #2 Qongo 17 ottobre, 2013, 20:44

    Con Alonso non si può avere memoria corta, certo

    Che si sostenga ancora da tanti addetti al lavoro (stampa ed appassionati-senza-memoria a parte) che Alonso è ancora il più forte... Si è colpa di Alonso.

    Che vinca Vettel e i problemi di memoria non sono colpa di Alonso, direi. (ASD)

    Titoli e tempo corrono però a favore del tedesco

    Reply this comment

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.