Alessandro Secchi

SEVEN Kimi e Fernando insieme in Ferrari. Acciderbolina!

Kimi e Fernando insieme in Ferrari. Acciderbolina!
di 11 settembre 2013, 18:30

F1: GP AUSTRALIA - A SORPRESA VINCE RAIKKONEN, BENE LE FERRARI

Sono troppo educato per permettermi di usare un francesismo nel titolo di un articolo, ma sono così onesto da dirvi, nel testo, che potete tranquillamente sostituire quell'"acciderbolina" con un termine ben più rude e distintivo dello stupore che provo per l'avvenimento. Un sonoro e tuonante "sticazzi!!!" (ripeto, nel senso 'stuporeggiante' del termine e non in quello disinteressato). Ed ecco svelato il vero titolo del pezzo.

[quote]Che ce frega del turbo.
Che ce frega del V6.
Che ce frega dell'ERS.
Che ce frega del dito di Vettel.
Che ce frega del cane di Hamilton.[/quote]

La FeRari (con una sola 'R') piazza il colpo che chiude il 2013, che tanto ormai è bello che andato, e apre il 2014 in grande stile, con l'effetto sorpresa. Era dai tempi di Mansell e Prost, oppure di Salo e Irvine, che non si vedeva una coppia di piloti di pari livello. Ovviamente, prima che qualcuno mi prenda per scemo (o genio) si parla di coppia top nel primo caso, e di medium (non la gomma introvabile di Irvine) nel secondo.

Detto questo, da quando ho saputo della conferma di Kimi, una paresi facciale ha fatto capolino sul mio viso. La FeRari, insomma, potrebbe anche cambiare tipo di società, da SPA a UCCS, Ufficio Complicazione Cose Semplici.

Voglio dire, il biondo ce l'hai già in macchina da tre anni e lo liquidi con un anno di anticipo per lasciarlo a casa. Riempiendolo di quattrini come solo il miglior Moratti ha fatto con Mancini, o anche con il Chino Recoba, che si prendeva i suoi bei milioni all'anno per fare sì e no 10 partite (genio VERO, lui).

Motivazione dell'allontanamento far posto a Fernando Alonso, vero uomo squadra, sviluppatore, etc etc, mentre Kimi passa dall'essere osannato in quanto Campione nel 2007 a essere preso per il naso (rosso o meno che fosse) da chiunque abbia la possibilità di scrivere un articolo. Kimi è un burbero, non parla mai, non aiuta i tecnici, non sviluppa, vuole solo guidare, di qui, di là.

Il biondo prende e sfonda qualche WRC in giro per il mondo per anni due (tanto paga la FeRari), e poi torna in F1 perchè non gli affittano più nemmeno la Opel Astra di Top Gear. Va beh, pazienza, torna in Lotus, e torna in grande stile regalandoci perle, due vittorie, team radio da antologia.

Arriviamo ad oggi, e il biondo torna in Rosso. Con chi? Con quello stesso pilota che, di fatto, gli ha fatto abbandonare la nave in anticipo, manco fosse uno Schettino qualunque. Ci vedo solo io un leggero controsenso in tutto questo?

Dove sono andate a finire tutte le incomprensioni e le affermazioni, mozzicate e sussurate, che hanno portato a quell'abbandono anticipato? E chissà dove sono finiti tutti i signori della stampa che per 4 anni si sono divertiti a sfotterlo e adesso devono fare obbligatoriamente retromarcia per non insultare l'ex-nuovo-pilota FeRari.

"Veramente siete dei Geni eh? Mamma mia ragazzi!", diceva solo qualche giorno fa nel team radio alla squadra Fernando Alonso. Magari si riferiva proprio a questo, altro che a Rosberg e alle tattiche di squadra.

Ma passiamo al biondo diplomatico, che nel 2009 parlava così:

[quote]"Per me andare via è stata una liberazione. Le cose potevano andare in modo diverso, ma ora è il passato e non si può tornare indietro. Le cose non durano a lungo e i rapporti non sono buoni. I miei ricordi di quegli anni non sono né buoni né cattivi. Ho vinto un titolo con loro, ho vissuto bei momenti: nel complesso sono soddisfatto dei tre anni che ho trascorso lì. Forse si sarebbe potuto fare di più, ma io so perché non è stato fatto e non voglio parlare dei motivi per cui non ho continuato con loro. Non mi manca nessuno".[/quote]

E adesso parla così:

[quote]"Tanti ricordi che mi legano alla Ferrari e li ho sempre portati con me in questi anni, non vedo l'ora di tornare nel team, per ritornare con tutte quelle persone mi stimolano a migliorare e per lavorare al fianco di Alonso"[/quote]

Cosa vogliamo dire, al rientrante Kimi? "Bella Ice, hai capito come funziona il giro del fumo". Ma sei più simpatico e genuino quando ti rintani dietro un collaudato "Wait and see".

Tornando serio per un momento, in una giornata che mi sta facendo ridere parecchio, sono davvero curioso di vedere cosa succederà. Anzi, prima di tutto mi piacerebbe sapere cos'è successo all'interno della FeRari perchè potesse avverarsi un ritorno del genere che, diciamocela tutta, è un'ammissione di colpa clamorosa. Come se qualcuno non volesse Kimi fin dall'inizio, fosse riuscito a scacciarlo in qualche modo per poi essere costretto a rimetterselo in casa. Non voglio immaginare. E il Presidente, ieri, che rideva e scherzava dicendo che, nella cena di Francoforte, avrebbe parlato per il ruolo di successore di Felipe con il vecchio Schumi. Rida, rida pure Presidente..che rideva bene anche 10 anni fa.

Quella che continuo a ritenere strana è la scelta, comunque, di un top driver da affiancare a Fernando, che come sappiamo soffre un po' quando si trova vicino qualcuno che va forte. C'è anche da dire che Kimi vive nel suo mondo, non è certo un Hamilton, quindi la cosa potrebbe essere meno invasiva. Ma trovo la decisione un po' in controtendenza con quello che era l'obiettivo iniziale dell'avventura di Alonso in FeRari. Avere cioè un top driver di riferimento su cui puntare. Sarà quindi capace, la FeRari, di giocare con le doppie punte?

Sono anche curioso di sapere come farà il Domenicali a gestire i due puledri. Anche se, a pensarci, entrambi si gestiscono tranquillamente da soli. Sicuramente verranno ampliati i canali radio perchè, tra uno e l'altro, di bordate belle e buone ne sparano a decine quando sono in macchina.

Ma, soprattutto, e qui mi faccio serissimo, il prossimo anno potrebbe essere quello delle rivelazioni. Chi è il migliore tra Alonso e Raikkonen? La generazione è quella, gli anni alle spalle più o meno gli stessi. Prevedo fiumi di parole (per citare una volta tanto i Jalisse) sul nostro Forum in una stagione che si preannuncia caldissima, oltre che per le nuove regole, per il valzer di piloti tra una squadra e l'altra.

In tutto questo, comunque, chi non l'ha presa bene è la Lotus. Anzi, per prenderla l'ha presa (...)

Chi prevarrà tra il caliente spagnolo e il freddo finlandese? Personalità diverse, piede pesantissimo. Io ho dei dubbi su uno e sull'altro, e finalmente questa sarà l'occasione per schiarirmi le idee, o per avere delle conferme. Voglio capire se Alonso saprà reggere la pressione di un pari grado dopo l'esperienza del 2007, se Kimi saprà tornare ai livelli del 2005, per me la sua miglior stagione nonostante le fumate Mercedes. Voglio capire chi è più forte in qualifica e chi in gara. Sarà una bella battaglia, per loro, per noi e per la FeRari. Che ha un obbligo. Fornire ad entrambi una buona vettura, che permetta loro di combattere.

E secondo voi, cosa succederà l'anno prossimo?

PS: Certo che questo 2013 è strano. Rossi è tornato in Yamaha, Kakà al Milan, Raikkonen in FeRari. Se avanza qualcuno, io rivorrei Shevchenko, Maldini e Roby Baggio..

Condividi

9 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. Mattia
    #1 Mattia 12 settembre, 2013, 11:17

    Io non vedo l'ora che arrivi la prossima gara...più che altro per sentire cosa diranno quei fenomeni della rAi filo feRaristi che non hanno fatto altro che spalare coriandoli contro Kimi e la sua presunta apatia (scordando spesso e volentieri cosa ha fatto Kimi in rosso)...voglio proprio sentirli!

    Reply this comment
  2. Griforosso
    #2 Griforosso 12 settembre, 2013, 00:22

    Per commentare il Tuo articolo, Alessandro, non mi resta che partire dalle dichiarazioni di Kimi del 2009 e quella del 2013. Siamo sicuri che sia lo stesso Kimi? In quei due anni "sabbatici" ha provato, come scritto in altri miei commenti, sia i rally che le gare americane. Non ha RESO. Ha ROTTO. Non ci ha più provato perché come dici Tu non gli hanno più affidato neanche un'Opel Astra. Il Kimi stupido non è. Al Kimi i dindini piacciono. La Ferrari deve avergliene garantiti parecchi e, sopratutto, sicuri. La Ferrari, poi, è comunque l'unica Scuderia che gli ha fatto vincere l'unico suo mondiale ed anche quando va male è sempre lì a giocarsela o quasi. McLaren e Lotus non possono garantire altrettanto sia tecnicamente che economicamente. La Ferrari si è rafforzata con Allison che è conosciuto bene sia da Raikkonen che dalla Ferrari. Quali altri argomenti poteva avere Kimi per non accettare ? Poi, secondo me, il Kimi di oggi è ben diversa cosa dal Kimi del 2008/2009 quando, come ho più volte detto, passeggiava in pista con la vettura per poi stampare una serie di giri veloci ed anche il GPV della gara. Come dire "io con questa macchina, volendo, potevo anche tentare di vincere ed anche riuscirci". La voglia di lavorare, poi, in sedute di test ne ha sempre avuta poca. Oggi, lo credo fermamente e con profonda convinzione, è una persona di ben altra maturità e lo dimostrerà. E se parlo così non è per simpatia nei suoi confronti; ho sempre affermato che non mi è simpatico. Per nulla. Devo però riconoscere che è MOLTO veloce ed anche uno dei 4 CAMPIONI con tutte le lettere maiuscole presenti oggi in F1. Anche Fernando è diverso. Non mi sembra più lo stesso di quando era in McLaren dove averne sopportate di angherie tenuto conto di quanto Hamilton, allora ragazzino o quasi ed al suo primo anno di F1, fosse protetto da Ron Dennis. Era il suo pupillo. Ambedue oggi sanno che farsi la guerra sarebbe ripetere la guerra Alonso/Hamilton in McLaren che fece loro perdere il Mondiale e non stabilì alcuna prevalenza se è vero che arrivarono a fine Mondiale con gli stessi punti. Oggi conviene loro lottare per vincere, senza ordini di squadra, sino diciamo a due terzi del campionato poi il meno messo bene aiuterà l'altro. E credo che un simile accordo sia stato la sola unica premessa valida per l'arrivo di Kimi e la permanenza di Fernando in Ferrari. Fantasie ? Vedremo. Intanto ben venuto antipatico Kimi, tanto la mia antipatia nemmeno la conoscerai mai e, quindi, te ne fregherai altamente. Buon lavoro ad entrambi e ricordatevi che potreste essere alleati anche ne farVi progettare e realizzare una F1 Ferrari finalmente adeguata alle Vostre aspettative di Piloti ed a quelle di noi Sostenitori Appassionati di Ferrari. Un caro saluto a tutti gli Appassionati e sempre VIVA FERRARI

    Reply this comment
  3. Dariok
    #3 Dariok 11 settembre, 2013, 19:27

    e come nel 2005 (ma non solo) tiferò Kimi!

    Reply this comment
  4. Giuseppe92
    #4 Giuseppe92 11 settembre, 2013, 19:11

    Kimi o Nando poco cambia, ma se ai cavalieri danno due muli...siamo proprio alla frutta

    Reply this comment
  5. massj
    #5 massj 11 settembre, 2013, 18:48

    Salo e Irvine eh eh... bella pensata!

    Io non vedo tutti questi problemi su Raikkonen e Alonso insieme. Entrambi sanno che non ci sono altri posti dove andare o per motivi tecnici (McLaren) o per motivi economici (Lotus).

    L'accordo sarà chiaro: a un certo punto delle stagione chi è dietro aiuta l'altro.

    Penso che Alonso ne abbia di più, ma dubito molto che potrà avere ancora 100 punti di vantaggio sul compagno di squadra.

    E in ogni caso dal punto di vista Ferrari, meglio due chance di una.

    Inoltre sono sempre tutti lì a criticare Domenicali che ora è riuscito a imporre questa scelta coraggiosa, vogliamo aspettare di vedere come va prima di dire che è un problema a priori?

    L'alternativa Hulkenberg non era male ma davvero pensiamo che hulk sia superiore a kimi in un anno in cui ci saranno motori completamente nuovi con tantissima coppia e nessun controllo di trazione?

    Reply this comment
    • speedmad
      speedmad 11 settembre, 2013, 19:46

      Non sono d'accordo a riguardo la McLaren; la macchina dell'anno prox e' un progetto completamente nuovo - cambia tutto a livello regole come ben sappiamo - per cui non la metterei fuori dai giochi semplicemente perche' quest'anno hanno fatto un azzardo

      Reply this comment
  6. speedmad
    #6 speedmad 11 settembre, 2013, 18:48

    Ale, come scritto in un articolo precedente, io continuo a non vedere Nando in rosso x il 2014. La Ferrari ora ha ragione di non mandarlo via forse per non dover pagare penalita' di contratto, ma per me e' chiaro che lui voglia andarsene, e secondo me andra' in Mclaren e non in Lotus. Ai due galli nello stesso pollaio non credo. La FeRari ha preso Kimi - e pagato chissa' quanto - per pararsi il culo, e tiene Nando per tirarlo via alla concorrenza. Vediamo se Nando rompe il contratto o resta per i soldi.

    Reply this comment
  7. Mattia
    #7 Mattia 11 settembre, 2013, 18:40

    Grande

    Reply this comment
  8. Lotus
    #8 Lotus 11 settembre, 2013, 18:36

    c'è vai 'npo in puzza Ale, eh? :asd:

    Reply this comment

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.