Indycar | Sarà la NTT il nuovo title sponsor del campionato

INDYCAR Sarà la NTT il nuovo title sponsor del campionato

Dopo 5 anni la società nipponica sostituirà la Verizon di 16 Gennaio 2019, 09:00

A meno di due mesi dall'inizio del campionato 2019, la Indycar ha finalmente definito il nuovo title sponsor della serie: si tratta del colosso delle telecomunicazioni NTT, i cui loghi appaiono già da alcuni anni sulle macchine del team di Chip Ganassi, che prenderà il posto lasciato vacante da Verizon al termine del campionato 2018. L'annuncio è stato dato a Detroit, dove in questi giorni si sta svolgendo il Salone Internazionale dell'Automobile, ma era stato reso prevedibile da uno spot pubblicitario uscito nei giorni scorsi per promuovere la Indy 500 (che per la prima volta andrà in diretta sulla NBC) dove si poteva vedere chiaramente il logo del colosso giapponese delle telecomunicazioni.

"Avere un partner tecnologico forte è importante per garantire la crescita continua della Indycar, pertanto siamo lieti di dare il benvenuto alla NTT come nostro nuovo title sponsor". Con queste parole Mark Miles, presidente e CEO della Hulman&Company, ha annunciato il nuovo sponsor del campionato.

Nata nel 1952 come azienda statale di proprietà del governo giapponese, la NTT è stata privatizzata nel 1985 e tre anni dopo ha aperto la sua succursale americana, la NTT Data, con sede a Plano, nel Texas: al giorno d'oggi la NTT è una delle società leader mondiali nella fornitura di servizi per le tecnologie dell'informazione, con un fatturato che supera i 100 miliardi di dollari all'anno.

L'accordo tra le due parti non si limita ad una mera sponsorizzazione: NTT sarà infatti il partner tecnologico della Indycar Series, dell'Indianapolis Motor Speedway e delle due gare più importanti che si disputano ogni anno sull'ovale più famoso del mondo, la 500 Miglia di Indianapolis e la Brickyard 400 della Nascar. Al momento si sa solo che il contratto che unisce le due parti ha durata pluriennale, ma non sono state fornite informazioni più dettagliate a tal proposito; per quanto riguarda il valore dell'accordo, Adam Stern di SportsBusiness Journal riporta che NTT verserà alla Indycar una cifra "paragonabile" a quella pagata da Verizon fino allo scorso anno, che si aggira attorno ai 10 milioni di dollari annui.

L'annuncio del title sponsor segue di una settimana quello relativo alla spartizione della trasmissione delle gare tra i due canali messi a disposizione dalla NBC, ovvero NBC Sports Channel (in chiaro) e NBCSN (a pagamento): sulla prima verranno diffuse le immagini delle gare di Indianapolis (il GP e la 500 Miglia), Detroit (le due che compongono il double header), Road America, Mid-Ohio, Portland e Laguna Seca, le due che chiuderanno la stagione 2019; su NBCSN verranno trasmesse le altre 9 gare del campionato a partire da quella di apertura, il GP di St.Petersburg, in programma per il weekend del 10 marzo.

Immagine di copertina da indycar.com

Condividi