INDYCAR Rossi confermato dal team Andretti-Herta per il 2017

di 03 ottobre 2016, 19:00
Indycar | Rossi confermato dal team Andretti-Herta per il 2017

Venerdì scorso i team di Bryan Herta e Michael Andretti avevano confermato il rinnovo dell'accordo tra le due organizzazioni per schierare congiuntamente la vettura #98 anche nel 2017; oggi è arrivata la notizia, tutt'altro che inattesa, del rinnovo di Alexander Rossi quale pilota del team Andretti-Herta anche per il prossimo campionato Indycar.

Rossi era stato ingaggiato nel febbraio scorso dopo che il team Manor non l'aveva confermato per il campionato 2016 preferendogli Pascal Wehrlein e Rio Haryanto. Sfumata la chance di correre in Formula 1, Rossi è tornato a correre negli Stati Uniti dove ha vinto l'edizione numero 100 della 500 Miglia di Indianapolis, ben figurando anche nel resto della stagione.

Più volte nel corso delle ultime settimane Rossi aveva dichiarato che sarebbe tornato in Formula 1 solo se avesse avuto la possibilità di guidare una monoposto competitiva, che gli permettesse regolarmente di lottare perlomeno per entrare in zona punti; tale chance, idea, evidentemente, non si è mai concretizzata, pertanto il pilota californiano ha preferito restare oltreoceano a guidare per quello che, almeno sulla carta, dovrebbe essere un top team. Nelle ultime settimane il suo nome era stato accostato anche a quello del Team Penske come sostituto di Juan Pablo Montoya, ma alla fine la scelta dovrebbe ricadere su Josef Newgarden, che la scorsa settimana ha ufficializzato il suo addio al team Ed Carpenter Racing.

Al momento il team di Michael Andretti per il 2017 è composto da tre piloti: Ryan Hunter-Reay, che alla vigilia di Sonoma ha prolungato il proprio contratto fino al 2020 grazie al supporto della DHL, Marco Andretti e lo stesso Rossi. La riconferma di Carlos Muñoz è invece vincolata alla "chiusura" del budget necessrio per schierare la quarta monoposto.

Immagine di copertina da indycar.com

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


-->

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.