INDYCAR Pole di Power nel poker Penske

di 12 marzo 2016, 23:00
Indycar | Pole di Power nel poker Penske

Dominio schiacciante del team Penske nelle prime qualifiche stagionali dell campionato Indycar 2016. La squadra di Roger Penske si è aggiudicata le prime quattro posizioni sulla griglia di partenza piazzando Will Power in pole position con Simon Pagenaud al suo fianco e in seconda file i due "veterani" Helio Castroneves e Juan Pablo Montoya.

Nel primo gruppo della Q1 Dixon ha ottenuto il miglior tempo in 1:00.8921 davanti a Rahal, Hinchcliffe, Newgarden, Hawksworth e Bourdais. Primo degli esclusi Carlos Muñoz, che ha pagato 4 centesimi al francese del team di Jimmy Vasser, davanti ad Andretti. Discreto il nono tempo di Chilton che ha preceduto Rossi e Daly.

Più infuocato il secondo gruppo della Q1 che ha visto in pista, tra gli altri, tutti e quattro i piloti di Roger Penske. Il più veloce è stato Will Power che col tempo di 1:00.5678 ha battuto di quasi un decimo il record della pista da lui stesso fatto segnare l'anno scorso. Alle sue spalle i suoi tre compagni di squadra, con Pagenaud davanti a Montoya e Castroneves. Takuma Sato e Ryan Hunter-Reay chiudono il gruppo dei piloti promossi alla Q2. Charlie Kimball ha chiuso settimo a 6 centesimi da Hunter-Reay; alle sue spalle un buon Luca Filippi, che dopo delle libere difficili è finalmente riuscito a schiodarsi dalle ultime posizioni della classifica. Chiudono la classifica del secondo gruppo Mikhail Aleshin, un deludente Tony Kanaan e l'esordiente Spencer Pigot.

Power si è ulteriormente superato nel corso della Q2: nonostante i soli due giri percorsi (uno di lancio e uno veloce), l'australiano ha polverizzato il record fatto segnare solamente pochi minuti prima abbassando il record della pista a 1:00.0658. Alle sue spalle Scott Dixon, staccato però di quasi due decimi da Power, seguito dagli altri tre piloti Penske con Pagenaud ancora davanti a Montoya e Castroneves. Ryan Hunter-Reay chiude il gruppo dei piloti ammessi alla Fast Six precedendo di 4 centesimi Graham Rahal. Ottavo Bourdais davanti a Hinchcliffe, Hawksworth, Sato e Newgarden.

La Q3, come detto, ha confermato una volta per tutte la supremazia del Team Penske. Power ha ottenuto il miglior tempo in 1:00.2450 staccando di quasi due decimi Simon Pagenaud, che a pochi secondi dal termine delle prove gli aveva rubato la pole provvisoria. Un po' più staccati Castroneves e Montoya, a 5 e 9 centesimi dal francese. Quinto Scott Dixon ad appena 8 millesimi da Montoya mentre Hunter-Reay si è piazzato al sesto e ultimo posto ad oltre 6 decimi dal tempo della pole.

Questi gli appuntamenti di domani: alle 14 ci sarà la mezz'ora di warm-up mentre alle 17:45 prenderà il via il Gran Premio di St.Petersburg. Gli appassionati italiani potranno seguire in diretta la gara su Sky Sport 3. Questa la griglia di partenza per la gara di domani

IN160104

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


-->

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.