INDYCAR Phoenix 2017 | Anteprima

di 26 aprile 2017, 12:00 Condividi
Indycar | Phoenix 2017 | Anteprima

A pochi giorni dalla prima vittoria di Josef Newgarden per il team Penske, la Indycar torna immediatamente in pista per affrontare la prima gara stagionale su un circuito ovale: il Phoenix International Raceway di Avondale, Arizona, sarà infatti la sede del quarto round del campionato Indycar 2017.

Dopo tre gare la situazione del campionato è apertissima, con ben 5 piloti racchiusi in appena 15 punti. Al comando della classifica generale c'è ancora Sebastien Bourdais, che dopo la vittoria a St.Petersburg e il secondo posto a Long Beach è stato protagonista di una mezza battuta a vuoto in Alabama; i suoi risultati sono comunque di tutto rispetto, specialmente se si pensa che il materiale a sua disposizione non è certamente paragonabile a quello dei piloti dei top team.

Secondo in classifica è Scott Dixon, vincitore a Phoenix l'anno scorso e sempre tra i primi quattro nelle prime tre gare stagionali; ciononostante, il neozelandese non ha ancora fatto il suo ingresso in victory lane in questo campionato. Alle sue spalle troviamo Josef Newgarden, che al di là della vittoria nell'ultimo Gran Premio ha mostrato di essere già ad un buon punto nel suo processo di ambientamento nel team Penske. Il pilota statunitense precede Simon Pagenaud, suo compagno di squadra e campione Indycar in carica, e James Hinchcliffe, vincitore a Long Beach.

Chi invece ha necessità al più presto di portare a casa un buon risultato è Will Power, che al momento occupa la 14ª posizione in classifica generale a 67 punti da Bourdais. Dopo i problemi di alimentazione a St.Petersburg e l'incidente al via a Long Beach (nel quale comunque ha una buona parte di responsabilità), l'australiano è stato vittima di una sfortuna pazzesca al Barber Motorsports Park, dove una foratura lenta l'ha costretto ad una sosta imprevista negli ultimi giri di gara privandolo di una vittoria ampiamente meritata. Insomma, il pilota c'è: quel che manca è un briciolo di fortuna che perlomeno gli permetta di concludere le gare nelle prime posizioni.

Quella di Phoenix è l'unica pista nella quale si siano svolti dei test collettivi prima dell'inizio della stagione: i tempi migliori sono stati ottenuti dalle monoposto motorizzate Chevy, ma nei turni serali sono state le vetture con propulsore Honda ad essere le più veloci; quest'aspetto non è da sottovalutare, visto che la gara si svolgerà sotto la luce artificiale dei riflettori.

Il rapporto tra Phoenix e il mondo dell'automobilismo a ruote scoperte è sempre stato molto intenso: la prima gara si è disputata nel lontano 1915 presso l'Arizona State Fairgrounds, lo stesso ovale in terra battuta che ha ospitato con continuità le monoposto del tipo "Indy car" dal 1950 al 1963. Nel 1964 il campionato USAC si è spostato presso il Phoenix International Raceway, un nuovo impianto costruito appositamente per ospitare le monoposto; l'ovale di Avondale è stato tappa fissa delle serie americane (USAC, CART, IRL) fino al 2005, quando per problemi finanziari la gara è uscita dal calendario. La Indycar è tornata a Phoenix lo scorso anno, quando a vincere fu Scott Dixon.

Per quanto riguarda la lista dei partenti, le uniche novità sono rappresentate dal team Carpenter: sulla #20 il proprietario del team, Ed Carpenter, prenderà il posto di Spencer Pigot, come accadrà anche in tutte le altre gare su ovale; per quanto riguarda la #21, invece, JR Hildebrand ha ricevuto ieri sera il via libera dai medici per poter tornare in pista e sarà quindi al volante della sua monoposto; Zach Veach dovrebbe comunque essere presente in pista per subentrare al pilota titolare qualora dovessero manifestarsi ulteriori problemi alla mano di Hildebrand.

2017 Desert Diamond West Valley Phoenix Grand Prix
Round 04/17
28-29 Aprile 2016

INFO CIRCUITO

Tipologia del circuito: Ovale
Lunghezza del circuito
: 1,022 mi (1,645 km)
Giri da percorrere: 250
Distanza totale: 255,500 mi (411,187 km)
Numero di curve: 4 (tutte a sinistra)
Senso di marcia: antiorario
Prima Gara: 1915
Sanctioning body: AAA: 1915-1955; USAC: 1956-1978; CART: 1979-1995; IRL 1996-2005; INDYCAR 2016-2017
Sedi di gara: Arizona State Fairgrounds: 1915-1963; Phoenix International Raceway: 1964-2017

RECORD

Miglior giro: 19.0997 - Helio Castroneves - Team Penske - 2016
Distanza: 1h49:38.3855 - Scott Dixon - Chip Ganassi Racing - 2016 (su 250 giri)
Vittorie pilota: 6 - Al Unser sr.
Vittorie team: 7 - Team Penske
Pole pilota: 11 - Bobby Unser
Pole team: 16 - Team Penske
Podi pilota: 15 - Mario Andretti
Podi team: 28 - Team Penske

ALBO D'ORO

PROGRAMMA

Venerdì 28 Aprile
16:00-18:00 (01:00-03:00) Prove Libere
20:00-21:00 (05:00-06:00) Qualifiche

Sabato 29 Aprile
18:30 (03:30) Gara - Diretta su Sky Sport 3 a partire dalle 03:30

Mappa del circuito dal sito ufficiale Indycar
Immagine di copertina dal sito ufficiale Indycar