Indycar | GP Toronto 2019: Pagenaud il più veloce al venerdì

INDYCAR
GP Toronto 2019: Pagenaud il più veloce al venerdì

Il francese ha ottenuto il miglior tempo al pomeriggio; Dixon primo nelle libere del mattino di 13 Luglio 2019, 11:23

L'ora e mezza di prove libere del venerdì in vista del GP di Toronto si è conclusa con il miglior tempo di Simon Pagenaud, che negli ultimi minuti della sessione pomeridiana ha fermato i cronometri sul tempo di 59.8708 secondi: oltre a lui solamente Rosenqvist e Bourdais sono scesi al di sotto della barriera del minuto, accumulando nei confronti del francese un distacco rispettivamente di 6 centesimi e un decimo.

Quarto tempo per Spencer Pigot davanti a Scott Dixon, che nei confronti di Pagenaud ha pagato un ritardo di quasi tre decimi; il neozelandese, vincitore a Toronto lo scorso anno, aveva ottenuto il miglior tempo nel turno mattutino girando in 1:01.0723, un riscontro piuttosto lento soprattutto per via della pista molto sporca. Sesto tempo di giornata per Graham Rahal, ad oltre mezzo secondo da Pagenaud, che precede Andretti, Newgarden, Hunter-Reay e Power, che completa la top-10. Alexander Rossi, il principale contendente di Newgarden nella corsa al titolo, non è invece andato oltre la 14esima posizione a quasi un secondo dal tempo di Pagenaud.

Durante le prove di ieri il tracciato di Toronto ha mietuto parecchie vittime illustri nel corso delle due sessioni di prove: Power, Newgarden, Sato e Rossi hanno provocato una bandiera rossa a testa andando in testacoda all'uscita di curva 11 (l'ultima prima del traguardo), un punto che già in passato si era rivelato parecchio ostico soprattutto per il pilota americano del Team Penske, che lo scorso anno ha perso la gara a causa di un contatto contro il muretto con la ruota posteriore destra. Al di là degli errori più clamorosi compiuti dai quattro piloti elencati in precedenza, si sono viste tante sbavature e imprecisioni nella guida, a sottolineare quanto la pista di Toronto sia estremamente impegnativa per i piloti.

Tutti i 22 piloti impegnati in pista hanno ottenuto il loro miglior tempo nel corso delle prove del pomeriggio, quando la pista presentava un miglior livello di aderenza a causa del passaggio continuato delle monoposto sull'asfalto.

Il ritorno di Sage Karam nel mondo della Indycar si è concluso col 21° tempo a fine giornata a 1,7 secondi da Pagenaud e a quasi otto decimi dal tempo del suo compagno di squadra Chilton; d'altra parte il pilota americano ha messo assieme ben 48 giri (più di chiunque altro) senza commettere particolari errori e badando principalmente a ritrovare il feeling con la Dallara DW12, specialmente in virtù del fatto che per lui si tratta della prima esperienza al volante di questa macchina dotata del nuovo pacchetto aerodinamico UAK18.

Alle 16:20 inizierà la terza e ultima sessione di prove libere; a seguire ci saranno le qualifiche, che prenderanno il via quando in Italia saranno le 20.

Questi i tempi di ieri

FP1

FP2

Immagine di copertina da https://www.instagram.com/simonpagenaud/

Condividi