INDYCAR GP St.Petersburg: Hunter-Reay si conferma nelle FP3

Secondo tempo per Newgarden davanti a Sato. Alle 20:30 le qualifiche
Indycar | GP St.Petersburg: Hunter-Reay si conferma nelle FP3
di 09 Marzo 2019, 18:34

Il terzo e ultimo turno di prove libere ha confermato, perlomeno per quanto riguarda la prima posizione, i risultati di ieri pomeriggio: Ryan Hunter-Reay è stato ancora una volta il più veloce in pista con il tempo di 1:00,8966, appena 3 decimillesimi (!) del miglior tempo delle FP2. Alle spalle del campione del 2012 si è piazzato un altro ex vincitore del titolo, Josef Newgarden, chiamato al riscatto quest'anno dopo un 2018 che l'ha visto abbastanza veloce ma molto discontinuo; terzo tempo per Takuma Sato davanti alle altre due Penske, con Simon Pagenaud davanti a Will Power.

Sesta posizione per Ed Jones che ha preceduto le due macchine del team per cui ha corso lo scorso anno, il Chip Ganassi Racing, con Scott Dixon davanti a Felix Rosenqvist; nona posizione finale per Colton Herta davanti a Marco Andretti. Molto indietro Alexander Rossi, che ha completato le prove al 18° posto; il vincitore delle ultime due edizioni del GP di St.Petersburg, Sebastien Bourdais, ha terminato le FP3 con il 14° tempo. Al termine delle prove, ben 20 piloti su 24 hanno accusato un distacco inferiore al secondo dal miglior tempo.

Se nella giornata di ieri i due turni di prove erano stati relativamente tranquilli, oggi è successo di tutto con ben quattro interruzioni. A dare il via alle danze è stato Zach Veach, che dopo 14 minuti di prove è andato in testacoda all'ingresso di curva 13-14 (l'ultimo tornante prima dei box) danneggiando l'ala posteriore; la successiva bandiera rossa è stata causata da Ben Hanley, fermatosi nella via di fuga di curva 4 dopo 28 minuti come già era accaduto ieri. 9 minuti dopo è stato Max Chilton a compiere un lungo, stavolta in curva 8, e a provocare così una nuova sospensione delle prove. Il turno è ripreso con soli 5 minuti a disposizione, ma pochi secondi prima della bandiera a scacchi le prove sono state definitivamente interrotte da un lungo di Ed Jones, arrivato anch'egli lungo in curva 8.

L'appuntamento con le qualifiche del GP di St.Petersburg per le 20:30. Il regolamento per le prove ufficiali non è cambiato: i piloti verranno divisi in due gruppi sulla base dei tempi delle FP3 per la prima fase delle qualifiche, al termine della quale passeranno solamente i primi 6 di ciascun gruppo; discorso analogo per la seconda fase, che stabilirà quali saranno i 6 piloti che si giocheranno la pole position nel terzo e decisivo segmento di prove, la Firestone Fast Six.

Questi i tempi delle FP3

Immagine di copertina da https://www.instagram.com/ryanhunterreay/

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.