INDYCAR Gateway 2018 | Anteprima

Indycar | Gateway 2018 | Anteprima
di 23 agosto 2018, 15:15

A meno di una settimana di distanza dalla 500 Miglia di Pocono, la Indycar Series è pronta a tornare in pista a Gateway, nell'Illinois, per la terzultima gara stagionale, l'ultima su un circuito ovale. Nonostante la lotta per il titolo sia più accesa che mai, i pensieri di tutti sono con Robert Wickens, coinvolto in un terribile incidente all'inizio della gara di domenica scorsa sul triovale della Pennsylvania; il canadese è ancora ricoverato al Lehigh Valley Hospital di Allentown, Pennsylvania, dove nei giorni scorsi è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per stabilizzare le lesioni al midollo (la cui entità è però ignota) e alla colonna vertebrale; in questi giorni verranno inoltre trattate le fratture subite agli arti superiori ed inferiori. A Robert Wickens vanno i migliori auguri di una pronta guarigione con la speranza che riesca a guarire completamente e che possa tornare in pista nel prossimo campionato.

La 500 Miglia di Pocono ha riaperto la lotta per il campionato grazie al travolgente successo di Alexander Rossi che ha ridotto da 46 a 29 i suoi punti di svantaggio dal leader del campionato, Scott Dixon. Con tre gare ancora da disputare e con una di esse che assegna punteggio doppio, il pilota californiano sembra essere l'unico in grado di togliere a Dixon la possibilità di vincere il suo quinto campionato in carriera. Per riportare in gioco i due piloti di punta del team Penske, che hanno 66 e 79 punti di svantaggio nei confronti di Dixon, è necessario che il pilota del team di Chip Ganassi compia almeno un passo falso dato che con tre podi nelle tre gare finali avrebbe la certezza di rimanere davanti a Will Power, mentre Newgarden rimarrebbe in gioco solamente in virtù dei punti bonus.

Oltre a Wickens, che ovviamente non potrà tornare in pista in queste ultime gare stagionali, anche Hunter-Reay è ormai fuori dai giochi: il ritiro a Pocono ha fatto sì che il suo divario da Dixon sia salito a ben 119 punti, un gap che potrebbe essere recuperato solamente se Dixon si ritirasse in tutte e tre le ultime gare.

Il team Schmidt-Peterson ha deciso di non sostituire Robert Wickens per questa gara, pertanto la #6 non verrà portata in pista e i piloti impegnati saranno solamente 21. Sarà invece regolarmente presente la #5 guidata da James Hinchcliffe, rimasto coinvolto nell'incidente innescato da Hunter-Reay e Wickens; il pilota canadese ha subito un paio di brutti colpi durante la carambola, ma già domenica scorsa è stato dichiarato "fit to drive" dai medici.

Per quanto riguarda gli altri posti "in ballo" nel corso di questa stagione, Pietro Fittipaldi continuerà a guidare regolarmente la #19 del team Coyne mentre Gabby Chaves ha riconquistato il sedile della #88 del team Harding, beffando Zachary Claman DeMelo che fino alla scorsa settimana sembrava pronto a subentrare a lui e a Conor Daly; quest'ultimo, dal canto suo, in questo fine settimana esordirà a Road America nella Nascar Xfinity Series correndo con la Ford del team Roush-Fenway Racing.

Quello di Gateway è un ovale molto particolare: le sue 1,25 miglia di lunghezza lo pongono vicino al confine ideale posto per separare gli speedway dagli ovali corti e le sue due coppie di curve presentano caratteristiche molto differenti: la 1 e la 2 sono più strette ma con un banking più pronunciato, mentre la 3 e la 4 presentano un raggio più ampio e sono quindi più veloci. A completare il quadro ci sono due rettilinei significativamente lunghi, più del backstretch del Texas Motor Speedway. Insomma, trovare l'assetto ideale qui è difficilissimo e per privilegiare una parte della pista si rischia di perdere parecchio tempo nelle altre.

In ottica 2019 ci sono alcune importanti novità: durante il fine settimana di Pocono il team Penske ha confermato Will Power e Simon Pagenaud che quindi anche per l'anno prossimo manterranno i loro sedili; non sono state fornite informazioni in merito alla durata dei contratti, tuttavia è probabile che gli accordi avranno perlomeno validità biennale. Al loro fianco ci sarà nuovamente Josef Newgarden, il cui contratto scadrà invece al termine della prossima stagione.

Per quanto riguarda il calendario del prossimo anno bisogna segnalare la fine della telenovela tra l'Indycar e il Texas Motor Speedway: le monoposto più veloci degli Stati Uniti torneranno sull'anello da un miglio e mezzo di Fort Worth per i prossimi quattro anni nonostante Eddie Gossage, il presidente della pista, avesse posto l'anticipo di una settimana della gara texana come condizione per il rinnovo del contratto. La resistenza di Gossage è stata vinta e la Indycar farà tappa in Texas nel weekend dell'8-9 giugno, due settimane dopo la Indy 500; il title sponsor sarà nuovamente la DXC Technology, che già aveva patrocinato l'evento di quest'anno.

La 500 km di Gateway verrà trasmessa in diretta su Sky Sport Arena, canale 204 della piattaforma Sky.

2018 Bommarito Automotive Group 500
Round 15/17
24-25 Agosto 2018

INFO CIRCUITO

Tipologia del circuito: Ovale
Lunghezza del circuito
: 1,25 mi (2 km)
Giri da percorrere: 250
Distanza totale: 312,5 mi (500 km)
Numero di curve: 4 (tutte a sinistra)
Senso di marcia: antiorario
Prima Gara: 1997
Sanctioning body: CART 1997-2000; IRL 2001-2003; INDYCAR 2017-2018

RECORD

Miglior giro: 23.7206 - Will Power - Team Penske - 2017
Distanza: 2h13:22.0358 - Josef Newgarden - Team Penske - 2017 (su 248 giri)
Vittorie pilota: 1 - 8 piloti
Vittorie team: 4 - Team Penske
Pole pilota: 2 - Juan Pablo Montoya
Pole team: 3 - Team Penske
Podi pilota: 3 - Gil de Ferran, Helio Castroneves
Podi team: 7 - Team Penske

ALBO D'ORO

PROGRAMMA

Venerdì 24 Agosto
12:15-13:15 (19:15-20:15) Prove Libere 1
16:15-17:15 (23:15-00:15) Qualifiche
20:00-21:00 (03:00-04:00) Prove Libere 2

Sabato 25 Agosto
19:35 (02:35) Gara - Diretta su Sky Sport Arena a partire dalle 02:30 di domenica 26 agosto

Mappa del circuito dal sito ufficiale Indycar
Immagine di copertina da https://www.instagram.com/andrettiautosport/

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.