Indycar | Ganassi ingaggia Ericsson per il 2020

INDYCAR
Ganassi ingaggia Ericsson per il 2020

Confermati Dixon e Rosenqvist, il team si espande a tre macchine di 08 Ottobre 2019, 20:44

Dopo due stagioni disputate a ranghi ridotti, il Chip Ganassi Racing torna ad espandere il proprio programma portandolo da due a tre monoposto: il team fondato dall'ex pilota di Pittsburgh ha infatti ingaggiato Marcus Ericsson, che nel 2020 riporterà in pista la monoposto #8 che non veniva schierata dal 2017. Il pilota svedese andrà ad affiancare il suo connazionale Felix Rosenqvist e il pentacampione della Indycar Series Scott Dixon, entrambi confermati dal team di Chip Ganassi rispettivamente sulle monoposto #10 e #9.

Nella sua stagione d'esordio nella Indycar Series, per la quale è stato ingaggiato dal team Schmidt-Peterson Motorsports, Ericsson ha conquistato 290 punti e ha completato il campionato al 17° posto davanti a Veach e Leist nonostante sia stato costretto a saltare il GP di Portland a causa di un impegno concomitante con il team Sauber per il GP del Belgio di F1; a questo proposito, non è ancora chiaro se Ericsson verrà liberato dalla Sauber al termine di quest'anno o se verrà confermato nel ruolo di terzo pilota anche per il 2020.

In 16 gare, il miglior risultato ottenuto dallo svedese è stato il secondo posto nel secondo appuntamento di Detroit, che è stato anche il miglior piazzamento stagionale della sua squadra.

Con il passaggio di Ericsson al team Ganassi si libera ufficialmente uno dei posti più ambiti per la prossima stagione, quello presso il team Schmidt-Peterson che dall'anno prossimo vedrà la partecipazione in prima persona della McLaren. Salvo sorprese, sulla macchina #5 dovrebbe essere confermato James Hinchcliffe.

Immagine di copertina da https://www.instagram.com/ericsson_marcus/


Condividi