INDYCAR Alonso e la McLaren tornano ad Indianapolis

Prosegue la caccia di Fernando alla Triple Crown
Indycar | Alonso e la McLaren tornano ad Indianapolis
di 10 novembre 2018, 20:43

Poco dopo la conclusione delle (deludenti) qualifiche per il Gran Premio del Brasile, la McLaren ha comunicato ufficialmente che prenderà parte alla prossima edizione della 500 Miglia di Indianapolis, che si svolgerà il 26 maggio 2019. La macchina del team di Woking verrà portata in pista ancora una volta da Fernando Alonso, che spera di riscattarsi dopo la delusione dell'anno scorso quando è stato costretto al ritiro a 20 giri dalla fine dal cedimento del suo motore Honda.

In questa occasione la McLaren parteciperà autonomamente alla Indy 500 senza ricorrere a partnership esterne, al contrario di quanto accaduto nel 2017 quando il binomio McLaren-Honda aveva ufficialmente preso il via della gara sotto le insegne del team Andretti.

Come team la McLaren ha già vinto la 500 Miglia di Indianapolis in due occasioni, nel 1974 e nel 1976; in entrambe occasioni al volante c'era Johnny Rutherford. Un telaio McLaren ha inoltre vinto la Indy 500 del 1972, ma all'epoca la macchina era schierata dal team di Roger Penske che, proprio in quell'occasione, ha colto la prima delle sue 17 vittorie nel catino dell'Indiana grazie a Mark Donohue.

Per Alonso prosegue invece nella sua caccia alla Triple Crown del Motorsport, conquistata fino a questo momento dal solo Graham Hill.

Nel comunicato stampa con cui annuncia la sua partecipazione alla prossima edizione della Indy 500, McLaren non fa riferimento al motore con cui prenderà parte all'evento.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.