Indycar 2015, Dixon il più veloce nelle libere sullo stradale di Indy

Indycar 2015, Dixon il più veloce nelle libere sullo stradale di Indy

di 08 Maggio 2015, 09:42

Si sono svolte ieri le prime due sessioni di prove libere sul circuito stradale di Indianapolis, dove si terrà il quinto appuntamento stagionale del campionato Indycar 2015. Al mattino il miglior tempo è stato ottenuto da Sebastien Bourdais, ancora una volta velocissimo così come in tutte le altre gare finora disputate, mentre al pomeriggio il più veloce è stato Scott Dixon.

Le quasi 4 ore di prove sono trascorse in modo abbastanza tranquillo, visto che complessivamente ci sono state solamente tre interruzioni, una nel primo turno e due nel secondo. Al mattino la bandiera rossa è uscita a causa di un testacoda del rientrante Saavedra alla curva 1, mentre al pomeriggio la prima interruzione è stata dovuta ad un testacoda di Will Power all'uscita della curva 9, la seconda ad una collisione tra Stefano Coletti e Juan Pablo Montoya, con il pilota monegasco che ha tamponato il colombiano alla staccata della curva 1.

Al mattino, come detto, il più veloce è stato Sebastien Bourdais, autore di ben 47 giri, il più veloce dei quali in 1:10.9378; alle sue spalle altre 4 vetture motorizzate Chevrolet, con Will Power secondo a poco meno di un decimo, Scott Dixon terzo ad un centesimo da Power, Sebastian Saavedra quarto e Simon Pagenaud quinto. Il primo pilota motorizzato Honda è Takuma Sato, sesto a due decimi da Bourdais davanti a Montoya, Rahal, Castroneves e Kanaan.

La classifica non ha visto grandi scossoni nel turno pomeridiano: Scott Dixon ha ottenuto il miglior tempo in 1:10.6971, due decimi del tempo di riferimento segnato da Bourdais al mattino, davanti a Power, Montoya, Bourdais, Castroneves e Pagenaud, che chiude un gruppetto di vetture equipaggiate con motore e aerokit Chevrolet. Proprio per Castroneves quella di domani sarà una gara speciale, visto che rappresenterà la sua partenza numero 300 ad una gara di CART/Indycar. Tra i piloti Honda il migliore al pomeriggio è stato Graham Rahal, settimo a oltre 4 decimi, davanti a Takuma Sato, Charlie Kimball e Sebastian Saavedra.

Giornata non particolarmente positiva per Luca Filippi, che ha chiuso il primo turno al 14° posto e il secondo al 12°, in entrambi i casi a 7 decimi dal leader. Al mattino il pilota piemontese ha pagato un distacco di quasi 2 decimi al compagno di squadra Newgarden, vincitore dell'ultimo Gran Premio, mentre al pomeriggio è stato lui stesso a distaccare il compagno di squadra di un paio di decimi. 21° al mattino e 20° al pomeriggio JR Hildebrand, che guiderà la terza vettura del team CFH in occasione del Gran Premio di Indianapolis e della successiva 500 Miglia.

Tra le new entry occasionali di questa stagione si segnala anche il ritorno di Justin Wilson, rimasto senza un volante al termine della scorsa stagione, che guiderà la #25 del team Andretti Autosport nei due appuntamenti di Indianapolis. Wilson ha chiuso al 18° e 19° posto i due turni di prove di ieri, risultati non eccellenti ma pur sempre migliori di quelli del compagno di squadra Marco Andretti.

25° e ultimo posto per Francesco Dracone, confermato anche per questa gara, in entrambe le sessioni di prove; al contrario di quanto accaduto fino alla gara di Barber, in quest'occasione il pilota del team di Dale Coyne è riuscito a limitare il distacco dai primi, mantenendolo di poco al di sopra dei due secondi rispetto ai due leader.

Gli appuntamenti di oggi sono per le 17 (ora italiana) col terzo turno di libere e per le 21 con le qualifiche per il Gran Premio di Indianapolis, che scatterà domani sera quando in Italia saranno le 21:40

Questi i tempi delle due sessioni di prove di ieri.

Indy05FP1

Indy05FP2

Condividi