Indycar 2015, a Toronto Power si prende un'altra pole

di 14 giugno 2015, 08:15 Condividi
Indycar 2015, a Toronto Power si prende un'altra pole

Un'altra qualifica, un'altra pole position per Will Power. Sul circuito cittadino di Toronto costruito nei pressi dell'Exhibition Place il campione Indycar in carica si è confermato una volta di più come il re del giro secco e ha fatto registrare il miglior tempo nella Q3 in 59.4280 secondi, alla media di oltre 106 miglia orarie.

Ancora una volta i suoi più diretti rivali sono stati i suoi compagni di squadra, con Simon Pagenaud che scatterà al suo fianco in prima fila e Juan Pablo Montoya che si schiererà in seconda, subito dietro all'australiano; entrambi hanno pagato poco meno di due decimi di distacco, col leader del campionato che ha pagato al francese solamente 15 millesimi di secondo. Completano il gruppo dei piloti che hanno avuto accesso alla Fast Six Scott Dixon, Sebastien Bourdais e un ottimo Luca Filippi, che su una pista che conosce è riuscito finalmente a mettersi in luce anche in qualifica.

Il primo degli esclusi dall'ultimo segmento delle qualifiche è il quarto pilota del Team Penske, Helio Castroneves, che è stato battuto proprio da Filippi per appena 2 millesimi di secondo; ottavo un buon Takuma Sato, primo tra i piloti motorizzati Honda, mentre Tony Kanaan e Graham Rahal occuperanno la quinta fila. Josef Newgarden, compagno di squadra di Filippi, e James Jakes completano il gruppo di piloti che hanno avuto accesso al secondo gruppo delle qualifiche.

Qualifica estremamente deludente per la Andretti Autosport: il migliore tra i piloti dell'equipe di Michael Andretti è stato Carlos Muñoz, che stasera partirà dalla settima fila, mentre Ryan Hunter-Reay e Marco Andretti scatteranno rispettivamente dalla 16ª e 18ª posizione. Questi ultimi due, assieme a Hawksworth, Coletti e Chaves, hanno avuto la sfortuna di non poter effettuare l'ultimo giro veloce a causa del botto di Rodolfo Gonzalez che ha provocato l'esposizione della bandiera rossa e la conseguente conclusione anticipata del gruppo B della prima parte delle prove. Per questo motivo al pilota venezuelano sono stati tolti i due migliori tempi e ciò lo obbligherà a partire dall'ultima fila.

Questi gli appuntamenti di oggi: alle ore 17 prenderà il via la mezz'ora di warm up mentre alle 21:35 verrà dato il via all'evento; a sventolare la bandiera verde, salvo cambiamenti dell'ultimo minuto, dovrebbe esserci James Hinchcliffe.

Questi i risultati delle prove

Indy10Q

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.