Il mistero delle bandiere gialle nei sorpassi di Vettel

Il mistero delle bandiere gialle nei sorpassi di Vettel

di 28 Novembre 2012, 18:30

Il mistero si è infittito in questi due giorni.

Da più parti (dalla Spagna soprattutto) trapelano video e immagini relative a presunti sorpassi effettuati da Sebastian Vettel in regime di bandiere gialle, durante il GP del Brasile. Si è parlato addirittura di possibili reclami da parte della Ferrari (che non sono stati confermati) al fine di rivedere l'ordine d'arrivo del GP. Con 20 secondi di penalizzazione, Vettel passerebbe dalla sesta all'ottava posizione (8 decimi dietro Vergne) e Alonso in teoria potrebbe diventare Campione..postumo.

Archiviato il caso del sorpasso di Kobayashi, avvenuto con pannelli giallo/rossi accesi (che indicano pista scivolosa), ci si è concentrati sui giri 3/4, in cui Vettel sorpassa Pic prima e Vergne dopo.

Nella ripresa frontale del giro 3, sebbene dopo alla curva 1 sia acceso il pannello con luce gialla, si nota in lontananza un commissario sventolare una bandiera verde poco prima dell'arrivo di Vettel.

Il mistero delle bandiere gialle nei sorpassi di Vettel 1

Sorpasso, quindi, regolare, visto che la bandiera ha più importanza rispetto a pannello e segnalazioni led sul display delle monoposto.

Il dubbio è nato dal sorpasso di Vergne, effettuato al giro 4. Non si trovavano, inizialmente, immagini che testimoniassero la presenza della bandiera verde anche in questo giro.

A velocità normale, sembra effettivamente che il sorpasso sia effettuato sotto bandiere gialle (anche se le immagini, a me personalmente, hanno fatto sorgere il dubbio di pannelli giallo/rossi e non solo gialli)

Al rallentatore, però, e senza contakm grafico, si può notare (secondi 37/38/39) lo stesso commissario che sventola bandiera verde.

Questo link aiuta a vedere la bandiera verde sventolata dal commissario

Sorpasso quindi regolare, Vettel può dormire sonni tranquilli. Fino al prossimo scoop.

Condividi