Hamilton: "Sento che quest'anno avrei potuto fare di più"

Hamilton:
di 26 novembre 2013, 17:15

Lewis Hamilton ha ammesso di essere deluso dalle prestazioni da lui offerte durante l'anno: il campione del mondo 2008 ha dato un contributo fondamentale alla Mercedes per la conquista della seconda posizione nel campionato Costruttori, ma nonostante abbia battuto il compagno di squadra nella classifica piloti non è felice dell'andamento complessivo del 2013; Hamilton ha vinto una sola gara contro le due del compagno di squadra, ma in questo confronto pesa come un macigno la gara di Silverstone, dove Hamilton era avviato ad una vittoria in solitaria prima che la sua gomma posteriore sinistra esplodesse, lasciando campo aperto prima a Vettel e poi allo stesso Rosberg.

"L'unica nota positiva della stagione sono state le prestazioni offerte dalla macchina, che sono state notevoli: nessuno se l'aspettava, non avrei potuto sperare di meglio, eppure sento che avrei potuto fare di più" ha detto Hamilton alla stampa ad Interlagos. "Il mio rendimento nel corso della stagione è stato nella media, non sono soddisfatto, l'obiettivo per l'inverno è lavorare sodo per arrivare al punto dove voglio essere nel 2014".

Per quel che riguarda il bilancio di fine campionato, Hamilton non si è detto deluso per aver perso la terza posizione in classifica all'ultimo Gran Premio, a vantaggio di Mark Webber. "Non mi importa, davvero. È normale che alla fine sia arrivato terzo, perchè la sua vettura è stata la più veloce durante l'anno: la cosa più importante era conquistare la seconda posizione nel campionato costruttori, perchè era il risultato che tutta la squadra si meritava; volevo dare il mio contributo per raggiungere quest'obiettivo".

In prospettiva 2014, Hamilton non crede che la Formula 1 dell'anno prossimo sarà molto diversa da quella di quest'anno, nonostante le modifiche regolamentari tra cui il ritorno dei motori turbo. "Faremo quello che già facciamo quest'anno, solo che dovremo gestire diversamente la frenata, il KERS e il carburante; le gomme, inoltre, saranno un'incognita: nel simulatore non abbiamo ancora un modello delle gomme che useremo l'anno prossimo, quindi è difficile sapere come dovremo modificare il nostro stile di guida" ha concluso il pilota della Mercedes.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.