Hamilton nega di portare avanti una guerra mentale con Rosberg

Hamilton nega di portare avanti una guerra mentale con Rosberg

di 23 Maggio 2014, 15:00

Jenson Button, ha recentemente rivelato di aver subìto una sorta di guerra mentale da parte di Hamilton ai tempi della Mclaren, aggiungendo che probabilmente questo è quanto sta succedendo anche in Mercedes con Rosberg.

Hamilton, dalla colonna che scrive abitualmente per la BBC, ha smentito qualsiasi battaglia psicologica: "Vivo per la competizione, e per questo non gioco mai dal punto di vista psicologico. Certamente, a volte dici cose senza pensare alle conseguenze". Questo in relazione al recente commento su un Rosberg a volte più veloce di lui ma incapace comunque di sorpassarlo.

Condividi