Hamilton nega di portare avanti una guerra mentale con Rosberg

di 23 maggio 2014, 15:00 Condividi
Hamilton nega di portare avanti una guerra mentale con Rosberg

Jenson Button, ha recentemente rivelato di aver subìto una sorta di guerra mentale da parte di Hamilton ai tempi della Mclaren, aggiungendo che probabilmente questo è quanto sta succedendo anche in Mercedes con Rosberg.

Hamilton, dalla colonna che scrive abitualmente per la BBC, ha smentito qualsiasi battaglia psicologica: "Vivo per la competizione, e per questo non gioco mai dal punto di vista psicologico. Certamente, a volte dici cose senza pensare alle conseguenze". Questo in relazione al recente commento su un Rosberg a volte più veloce di lui ma incapace comunque di sorpassarlo.

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.