GP3 Monza, vittoria per Harvey, Kvyat secondo in rimonta

GP3 Monza, vittoria per Harvey, Kvyat secondo in rimonta
di 08 settembre 2013, 11:25

In una gara ancora una volta contrassegnata dagli incidenti, Jack Harvey ha avuto la meglio e ha vinto la seconda gara dell'appuntamento monzese della GP3. Per l'inglese è il secondo successo stagionale, dopo quello conquistato in Gara-1 a Silverstone. Dietro a lui si sono piazzati Daniil Kvyat, autore di una gran rimonta dall'ottava posizione, e Lewis Williamson. Solo quarto il leader del campionato, Facu Regalia, che vede ancora ridursi il suo margine di vantaggio in campionato sul pilota russo.

Come in Gara-1, anche oggi la partenza si è rivelata estremamente caotica. Patric Niederhauser, che si trovava in pole, non si è mosso dalla griglia di partenza ed è stato centrato dalla Jenzer di Fontana, che partiva nelle retrovie: un incidente molto simile a quello che ha visto coinvolti Lehto e Lamy al via del GP di San Marino del '94, e anche oggi come allora una ruota è volata via; fortunatamente è finita solamente addosso alle reti di protezione, senza causare lesioni a nessuno. Non è finita qui: alla staccata della prima variante Ryan Cullen ha tamponato David Fumanelli, strappandogli l'ala posteriore e decollando sopra la sua macchina; la Marussia-Manor di Cullen, ormai priva di controllo, è arrivata a gran velocità alla prima variante dove ha centrato la Trident di Giovanni Venturini; anche in questo caso entrambi i piloti sono stati costretti al ritiro, mentre Fumanelli è riuscito a rientrare ai box dove i suoi meccanici hanno prontamente riparato la vettura montando una nuova ala posteriore. Al termine del primo giro, quindi, Niederhauser, Venturini, Cullen e Fontana erano ormai fuori gioco.

La presenza di 4 vetture incidentate sulla pista ha costretto il direttore di gara a mandare in pista la Safety Car per poterle rimuovere; si è così ripartiti alla fine del secondo giro con Jack Harvey in testa seguito da Sims, Regalia e Williamson. Alla ripartenza Sims, forse per via delle gomme fredde, viene passato da Regalia, Williamson, Korjus e Kvyat. Alla fine del terzo giro Eriksson, senza ala posteriore dopo essere stato coinvolto negli incidenti al via, viene attaccato all'esterno della Parabolica da Nick Yelloly ma perde il controllo della vettura e finisce inevitabilmente addosso al rivale; per entrambi la gara si conclude nella via di fuga esterna della Parabolica.

Da questo momento l'interesse maggiore nella gara è suscitato dalla grande rimonta di cui si rende protagonista Kvyat: dopo essersi portato in quinta posizione grazie al sorpasso su Sims, all'ottavo giro guadagna la quarta sorpassando Korjus all'esterno della Roggia; 5 giri dopo il russo si rende protagonista della stessa manovra ai danni del suo rivale per il campionato Regalia, che nel frattempo aveva perso anche la seconda posizione a vantaggio di Lewis Williamson. Kvyat è scatenato, mangia decimi su decimi a Williamson e al 15° e terzultimo giro riesce a scavalcarlo all'esterno della Variante Ascari, probabilmente a seguito di un piccolo errore del pilota della Bamboo Engineering.

Al 16° giro si verifica l'ennesimo incidente della gara: Adderly Fong tampona alla prima variante la macchina di Samin Gomez, decolla e finisce la propria corsa alla prima variante; la pilota di Jenzer, invece, riesce a continuare e a completare la gara in 15ª posizione; bisogna dire che i due piloti si erano già toccati il giro precedente.

Negli ultimi due giri Kvyat prova ad avvicinarsi anche ad Harvey, ma il pilota della ART ha ormai un vantaggio incolmabile nei suoi confronti e non ha problemi a tagliare per primo la linea del traguardo con 9 decimi di vantaggio su Kvyat e 1.5" su Williamson; solo quarto passa Regalia, che perde altri 4 punti nei confronti di Kvyat e vede assottigliarsi a soli 7 punti il suo margine di vantaggio in classifica. Seguono poi Korjus, Sims, McKee e un ottimo Conor Daly che, partito 23°, è riuscito a chiudere la gara in ottava posizione dopo aver sorpassato Carlos Sainz all'esterno della Parabolica proprio all'ultimo giro. Lo statunitense figlio d'arte è stato anche autore del giro più veloce, il 15° in 1:38.237. Quanto a Sainz, lo spagnolo non è riuscito a ripetere la rimonta che aveva compiuto ieri e, dopo essere salito fino alla sesta posizione, è rimasto bloccato dietro a Korjus per una decina di giri; il pilota della MW Arden è poi stato autore di un errore alla Variante Ascari che ha permesso a Sims e a McKee di scavalcarlo, mentre all'ultimo giro, come detto, è stato scavalcato anche da Daly.

Per quel che riguarda gli italiani, Fumanelli ha chiuso 18° nonostante l'incidente alla prima curva, Venturini è stato costretto al ritiro e il sanmarinese Emanuele Zonzini ha terminato la gara in 14ª posizione.

La classifica del campionato vede ancora Regalia in testa con 138 punti seguito da Kvyat a 131, da Korjus a 107 e da Daly a 104; realisticamente, però, saranno i primi due a giocarsi il titolo di campione tra due mesi nell'appuntamento conclusivo del campionato, che si svolgerà sulla pista di Yas Marina ad Abu Dhabi nel weekend del 2-3 novembre.

Domenica 8 settembre 2013, gara 2
1 - Jack Harvey - ART - 17 giri
2 - Daniil Kvyat - MW Arden - 0"915
3 - Lewis Williamson - Bamboo - 1"559
4 - Facu Regalia - ART - 3"144
5 - Kevin Korjus - Koiranen - 4"691
6 - Alexander Sims - Status - 5"332
7 - Melville McKee - Bamboo - 6"742
8 - Conor Daly - ART - 7"466
9 - Carlos Sainz - MW Arden - 8"000
10 - Robert Visoiu - MW Arden - 13"426
11 - Tio Ellinas - Marussia Manor - 13"673
12 - Patrick Kujala - Koiranen - 17"479
13 - Aaro Vainio - Koiranen - 17"896
14 - Emanuele Zonzini - Trident - 21"467
15 - Samin Gomez - Jenzer - 38"077
16 - Josh Webster - Status - 42"320
17 - Carmen Jorda - Bamboo - 49"997
18 - David Fumanelli - Trident - 1'19"459
19 - Luis Sa Silva - Carlin - 1 giro
20 - Adderly Fong - Status - 2 giri

Giro più veloce: Conor Daly - 1'38"237

Ritirati
3° giro - Nick Yelloly
3° giro - Jimmy Eriksson
1° giro - Ryan Cullen
1° giro - Patric Niederhauser
1° giro - Giovanni Venturini
1° giro - Alex Fontana

Il campionato
1.Regalia 138; 2.Kvyat 131; 3.Korjus 107; 4.Daly 104; 5.Harvey 96; 6.Ellinas 95; 7.Yelloly 86; 8.Vainio 75; 9.Sainz 66; 10.Sims 57

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.