GP3 Monza: ancora Kvyat in gara-1

GP3 Monza: ancora Kvyat in gara-1
di 07 settembre 2013, 22:05

Daniil Kvyat ci ha preso gusto: dopo il primo successo in GP3, ottenuto due settimane fa sulla pista di Spa-Francorchamps, oggi il giovane russo, pilota della Arden, si è ripetuto sul tracciato di Monza. Un successo ottenuto partendo dalla pole position conquistata stamani, grazie anche ad una condotta di gara attenta che lo ha visto rimanere fuori da ogni avvisaglia di bagarre.

Partenza confusa, con il leader del campionato Regalia che va in testacoda all'uscita dalla Parabolica durante il giro di ricognizione. Dopo il semaforo verde, la situazione peggiora pure: alla prima variante Dino Zamparelli sbaglia di netto la frenata e va a centrare proprio il compagno di squadra in lotta per il campionato, il cipriota Tio Ellinas. Nel crash rimangono coinvolti anche Vişoiu, che scattava dalla prima fila, Daly e Sainz Jr. Brutto colpo sia per l'americano che per lo spagnolo, con il primo costretto al ritiro ed il secondo protagonista di un'eccellente rimonta. La corsa termina durante il primo giro anche per Josh Webster della Status Grand Prix.

A trarre beneficio dal trambusto del via è, indubbiamente, proprio Facundo Regalia: l'argentino occupa la quarta posizione e si trova a doverla difendere da un rimontante Lewis Williamson. Entrambi riescono a scavalcare Alexander Sims nel corso del quinto giro, andando a giocarsi l'ultimo posto sul podio.

Alle spalle del fuggitivo Kvyat c'è infatti Nick Yelloly, che non riesce comunque ad avvicinarsi al ritmo imposto dal pilota che è anche parte del Red Bull Junior Team.

Desta una buonissima impressione invece la rimonta di Sainz Jr., che giro dopo giro riesce a riportarsi fino ai margini della zona punti grazie a sorpassi tanto spettacolari quanto corretti.

Tanta fatica per i piloti italiani: le tre vetture della Trident non risultano particolarmente veloci nei tratti rettilinei, e così Venturini, Zonzini e Fumanelli non riescono ad agganciare un piazzamento nei dieci. Per il vincitore della sprint race di Silverstone, solo un undicesimo posto, mentre gli altri due chiudono rispettivamente quattordicesimo e quindicesimo.

Peggio va al finlandese Aaro Vainio, del team Koiranen: in lizza per il titolo fino all'Hungaroring, sta inanellando una serie di risultati negativi che lo hanno retrocesso addirittura all'ottavo posto in classifica generale.

Al traguardo vince Kvyat davanti a Yelloly e Regalia, poi Williamson, Sims, Korjus, Harvey, Niederhauser, Sainz Jr. e Kujala a completare la top ten.

In campionato, Regalia conserva la prima piazza con 130 punti, ma Kvyat ha compiuto un altro passo avanti portandosi ad undici lunghezze di distacco. Appaiati a 101 troviamo Daly e Korjus, con Ellinas che con il botto alla prima curva dice addio ad ogni chance iridata (95 punti).

 

I risultati:

Pos No Driver Team Laps Time/Gap
1 6 Daniil Kvyat MW Arden International 17 28:10.516
2 8 Nick Yelloly Carlin Motorsport 17 5.352
3 2 Facundo Regalia ART Grand Prix 17 8.084
4 20 Lewis Williamson Bamboo Engineering 17 8.694
5 9 Alexander Sims Carlin Motorsport 17 10.683
6 28 Kevin Korjus Koiranen Grand Prix 17 12.426
7 3 Jack Harvey ART Grand Prix 17 13.557
8 11 Patric Niederhauser Jenzer Motorsport 17 23.166
9 4 Carlos Sainz Jr. MW Arden International 17 28.336
10 26 Patrick Kujala Koiranen Grand Prix 17 30.410
11 23 Giovanni Venturini Trident Racing 17 30.779
12 21 Melville McKee Bamboo Engineering 17 31.301
13 17 Jimmy Eriksson Status Grand Prix 17 32.192
14 25 Emanuele Zonzini Trident Racing 17 33.913
15 24 David Fumanelli Trident Racing 17 34.447
16 27 Aaro Vainio Koiranen Grand Prix 17 42.557
17 10 Samin Gómez Jenzer Motorsport 17 1:10.797
18 22 Carmen Jordá Bamboo Engineering 17 1:40.461
19 18 Adderly Fong Status Grand Prix 16 1 giro
20 15 Ryan Cullen Marussia Manor Racing 16 1 giro
Ret 7 Luis Sá Silva Carlin Motorsport 4
Ret 12 Alex Fontana Jenzer Motorsport 2
Ret 5 Robert Vişoiu MW Arden International 1
Ret 1 Conor Daly ART Grand Prix 1
Ret 14 Tio Ellinas Marussia Manor Racing 0
Ret 16 Dino Zamparelli Marussia Manor Racing 0
Ret 19 Josh Webster Status Grand Prix 0

fonte: gp3series.com

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.