GP3 GP Russia, Beckmann vince Gara 2 sul filo di lana, Anthoine Hubert vede il titolo

Capolavoro del tedesco che partito 4° recupera e all'ultimo giro infila Mawson
GP3 | GP Russia, Beckmann vince Gara 2 sul filo di lana, Anthoine Hubert vede il titolo
di 30 settembre 2018, 09:53

È David Beckmann il vincitore di Gara 2 del Gran Premio di Russia GP3. Il pilota tedesco del team Trident ha conquistato la leadership della gara a metà dell'ultimo giro ai danni di Joey Mawson (Arden), sfruttando la ripartenza da una Virtual Safety Car ed il DRS nella seconda parte della pista. Terzo posto per Richard Verschoor (MP Motorsport). 

Per il titolo Anthoine Hubert fa il colpaccio: il pilota ART arriva quarto ma sfrutta gli zeri in classifica dei compagni Ilott prima e Mazepin poi. Il francese ora ha 32 punti di vantaggio quando manca all'appello solo l'appuntamento di Abu Dhabi. Ottavo posto per Leonardo Pulcini dopo la vittoria di ieri. Bene Tatiana Calderon che dopo il decimo posto di Gara 1 arriva settima.

CRONACA

Per la griglia invertita troviamo in pole Joey Mawson davanti a Jake Hughes. In seconda fila Laaksonen e Beckmann, in terza Verschoor ed Hubert, in quarta Mazepin ed il vincitore di gara 1 Leonardo Pulcini.

In partenza il solito imbuto della curva 1 con diversi piloti che tagliano mentre Mawson mantiene la prima posizione. A metà del primo giro Laaksonen e Beckmann sono in seconda e terza posizione mentre Pulcini è finito in tredicesima piazza ed Ilott addirittura ultimo.

2° giro: Maswon scappa via mentre Laaksonen e Beckmann sono in lotta per la seconda posizione. Alesi e Hughes vengono a contatto poco prima di curva 1 con il francese che rovina la ruota anteriore destra. Arriva il sorpasso di Beckmann su Laaksonen con il finlandese che viene anche toccato da Hubert finendo in testacoda.

3° giro: viene abilitato il DRS: Hubert si prende la quarta posizione su Mazepin e si lancia all’inseguimento di Verschoor mentre Beckmann, secondo, prova a riprendere terreno su Mawson.

4° giro: con Alesi che ormai ha perso un giro tornando ai box con l’anteriore destra sgonfia, Beckmann recupera in un solo giro 8 decimi su Mawson arrivando ad un secondo e mezzo dalla Arden in testa. Anche Hughes torna ai box per sostituire l’ala anteriore.

5° giro: ancora un giro veloce per Beckmann che scende a 1.1 di distacco da Mawson.

6° giro: la situazione vede Mawson davanti a Beckmann, Verschoor, Mazepin, Hubert, Correa, Aubry, Tatiana Calderon, Pulcini, Fittje.

7° giro: Beckmann è ormai sotto il secondo da Mawson con ancora tutti e 4 gli utilizzi DRS a disposizione. Già nel corso del giro tenta l’attacco senza riuscirci usando per una volta l’ala mobile.

8° giro: Beckmann ci riprova ancora alla fine del lungo rettilineo ma Mawson resiste bene sia all’inizio del giro che sul rettilineo di ritorno.

9° giro: dopo due tentativi andati a vuoto Beckmann si tiene alle spalle di Mawson, mentre dietro Verschoor è a 1.3 dal tedesco.

10° giro: Alesi sconta un DT per il contatto con Hughes. Ilott torna ai box per quello che sembra un ritiro.

12° giro: Ilott torna in pista senza comunque più alcuna velleità, mentre Beckmann è a 1.1 da Mawson e non può ancora riutilizzare il DRS per avvicinarsi all’australiano.

13° giro: colpo per il titolo! Mazepin va lungo andando a sbattere alla fine del secondo settore regalando la posizione ad Hubert, che sale in quarta posizione ma soprattutto vede i suoi avversari per il titolo a zero punti in questa gara 2. Viene attivata la VSC per rimuovere la ART del russo.

15° giro: finisce la VSC e Beckmann ci prova subito su Mawson che si difende alla grandissima nella prima parte di pista. Ma il tedesco sfrutta il DRS nella seconda parte di pista e riesce a passare nel secondo rettilineo andando a vincere!

Capolavoro del tedesco che vince davanti a Mawson e Verschoor. Hubert è quarto davanti a Correa, Aubry, Calderon, Pulcini, Tveter e Fittje.

In classifica Hubert sale a 199 punti e vede ormai il titolo: Mazepin resta a 167 così come Ilott a 147. Pulcini sale a 131 mentre Beckmann con questa vittoria va a 119.

Segue il risultato di gara:

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.