GP3 Barcellona: la favola a lieto fine di Stoneman

GP3 Barcellona: la favola a lieto fine di Stoneman
di 11 maggio 2014, 10:36

Se la gara di ieri era risultata poco emozionante e priva di colpi di scena, ci hanno pensato l'inversione della griglia e la pioggia caduta nella notte a scombussolare le carte in tavola. In una gara partita con la pista bagnata e terminata con il sole, ha vinto l'inglese Dean Stoneman, 23enne ritornato alle gare l'anno passato dopo un cancro che lo aveva colpito nei primi mesi del 2011. Nel 2010, Stoneman aveva vinto il campionato di Formula 2, guadagnandosi un test con la Williams e nel 2011 avrebbe dovuto correre nella World Series Renault, ma questo terribile male lo ha tenuto lontano dalle piste per molto tempo. Tornato sulle monoposto proprio in GP3 ad Abu Dhabi, l'anno scorso, Stoneman aveva colto un secondo posto in gara-2. Oggi ha conquistato la sua prima vittoria dal 5 settembre 2010, giorno del suo ultimo successo in Formula 2.

Sul podio di Barcellona sono saliti anche lo svizzero Mathéo Tuscher, scattato dalla pole position, e Dino Zamparelli, che ha navigato per tutta la gara in terza posizione. Per entrambi si tratta del primo podio in GP3, anche perché per Tuscher si trattava dell'esordio nella categoria.

La gara prende il via con la pista bagnata dai ripetuti scrosci caduti nella notte con Stoneman che si produce in un testacoda durante il giro di ricognizione, mentre cerca di scaldare le gomme. Riesce comunque a rimanere in pista e a partire dalla seconda posizione. Al via, parte bene Eriksson che dalla settima piazza si porta in quarta davanti ai piloti Status Stanaway e Yelloly. Il vincitore di ieri, Alexander Lynn, scatta invece malissimo e al termine del primo passaggio è addirittura quindicesimo.

Un testacoda all'inizio del secondo giro mette fuori gara Kujala, che si trovava settimo, mentre Stoneman supera Tuscher al tornantino Seat guadagnando la leadership della corsa.

Protagonista in negativo dei giri successivi è proprio Jimmy Eriksson, sopravanzato prima da Stanaway e poi dal rimontante Marvin Kirchhöfer, scivolando nuovamente settimo.

Al quarto giro, Denis Nagulin si gira al curvone 3 provocando l'uscita della safety car. Nel frattempo, Taranov e de Beer vengono puniti con un drive through in quanto i rispettivi meccanici si trovavano ancora al lavoro sulle loro vetture al segnale dei 15 secondi dal giro di ricognizione. In regime di safety car, Lynn e Alex Fontana azzardano un rientro ai box per montare gomme da bagnato.

La gara riprende all'inizio del settimo giro, con Eriksson che riscavalca Kirchhöfer. Contatto tra Varhaug e Celis, che mette fuori gara entrambi, mentre protagonista è Emil Bernstorff che supera Yelloly e Niederhauser.

Gli ultimi giri vedono le rimonte, a suon di giri veloci, dei due piloti Status: Stanaway si riporta prepotentemente sul trio di testa, mentre Yelloly, dopo avere risposto a Bernstorff, recupera vistosamente su Eriksson.

La situazione rimane tuttavia invariata, con la corsa che termina in anticipo allo scadere del minutaggio massimo regolamentare. Stoneman coglie il successo davanti a Tuscher, Zamparelli, Stanaway, Kirchhöfer, Eriksson, Yelloly, Bernstorff, Niederhauser (autore del giro veloce all'ultimo passaggio) e Sá Silva.

Nonostante il diciottesimo posto, Lynn mantiene il comando della classifica con 31 punti. Secondo è ora Stoneman con 23, a pari merito con Stanaway, segue Eriksson a 22.

La GP3 Series tornerà in pista al Red Bull-Ring nel weekend del 21 e 22 giugno.

Classifica:

1 Dean Stoneman Manor Racing 15 giri in 30:14.777
2 Mathéo Tuscher Jenzer Motorsport 0.925
3 Dino Zamparelli ART Grand Prix 1.802
4 Richie Stanaway Status Grand Prix 3.275
5 Marvin Kirchhöfer ART Grand Prix 3.740
6 Jimmy Eriksson Koiranen Motorsport 6.294
7 Nick Yelloly Status Grand Prix 6.668
8 Emil Bernstorff Carlin Motorsport 7.303
9 Patric Niederhauser Arden International 10.665
10 Luis Sá Silva Carlin Motorsport 15.987
11 Robert Vişoiu Arden International 16.714
12 Adderly Fong Jenzer Motorsport 17.941
13 Santiago Urrutia Koiranen Motorsport 43.010
14 Jann Mardenborough Arden International 45.167
15 Beitske Visser Hilmer Motorsport 46.998
16 Ryan Cullen Manor Racing 53.140
17 Victor Carbone Trident Racing 1:06.000
18 Alexander Lynn Carlin Motorsport 1:26.118
19 Alex Fontana ART Grand Prix 1:34.572
20 Ivan Taranov Hilmer Motorsport 1:43.432
21 Roman de Beer Trident Racing 2 giri
Ret Carmen Jordá Koiranen Motorsport 7 giri
Ret Pål Varhaug Jenzer Motorsport 9 giri
Ret Alfonso Celis Status Grand Prix 9 giri
Ret Denis Nagulin Trident Racing 12 giri
Ret Nelson Mason Hilmer Motorsport 13 giri
Ret Patrick Kujala Manor Racing 14 giri
Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.