GP3 Barcellona: buona la prima per Lynn

GP3 Barcellona: buona la prima per Lynn

di 10 Maggio 2014, 18:38

Debutto col botto per Alexander Lynn nella GP3 Series. L'inglese del team Carlin, pilota Red Bull, ha conquistato il successo nella prima manche del Gran Premio di Spagna davanti allo svedese Jimmy Eriksson e al neozelandese Richie Stanaway. Una gara alquanto povera di colpi di scena, che ha anche creato qualche dubbio sulla propedeuticità di queste vetture che rendono molto difficoltoso il sorpasso, al di là delle ripetute modifiche apportate al circuito di Barcellona, specialmente nel settore finale.

Analogamente a quanto accaduto in GP2 poco prima, anche qui la partenza viene abortita in quanto Marvin Kirchhöfer, secondo, rimane fermo sulla griglia di partenza. Il tedesco riesce tuttavia a ripartire prima che l'intera griglia riesca a sopravanzarlo, per cui dopo un ulteriore giro di ricognizione può riprendere la posizione conquistata stamani nelle qualifiche. Anche Carmen Jordá si era fermata prima del giro di riscaldamento, dunque la gara della catalana di Koiranen è terminata ancora prima di cominciare.

Al semaforo verde è proprio Kirchhöfer il più lesto, ma il campione tedesco di Formula 3 sbaglia completamente l'impostazione della prima curva finendo nella via di fuga asfaltata e perdendo quattro posizioni. Lynn riprende il comando davanti a Eriksson, più lesto di Stanaway alla partenza.

Nelle posizioni di rincalzo, un contatto tra Carbone e de Beer pone fine alla gara di entrambi i piloti della Trident: dopo la vittoria di Cecotto Jr. in GP2, nella categoria inferiore la squadra italiana vive invece una situazione difficile. Nel corso del primo passaggio termina anche la gara di Emil Bernstorff, mentre Adderly Fong rientra ai box con la monoposto danneggiata.

Kirchhöfer viene sopravanzato anche da Patrick Kujala, mentre alle loro spalle si portano Zamparelli, Stoneman (che recupera ben sei posizioni), Tuscher, Yelloly e Niederhauser.

Nei primi giri, Lynn ed Eriksson si scambiano ripetutamente il giro veloce, senza però mai giungere ad un duello. Ad avere la meglio, anche in questo "duello a distanza" sarà Lynn.

Vittoria alla prima gara per Lynn, che l'anno scorso aveva conquistato tre successi nell'europeo di Formula 3 oltre al Gran Premio di Macao, Eriksson ottiene il primo podio con il secondo posto, mentre Stanaway ritorna su un podio di GP3 dopo il successo ottenuto nel 2011 a Monza. A punti anche Kujala, Kirchhöfer, Zamparelli, Stoneman, Tuscher (che domani scatterà quindi in pole), un deludente Yelloly e Niederhauser.

In classifica, Lynn aggiunge ai 25 punti della vittoria anche i 6 aggiuntivi di pole e giro veloce, portandosi a 31. Il resto della generale rispecchia ovviamente l'ordine di gara, con Eriksson a 18 e Stanaway a 15. Molto simile anche la situazione tra i team, con Carlin a 31 punti, Koiranen, Manor e ART Grand Prix a 18.

Gara-2 si correrà domani alle 9:25, in diretta su SkySport F1 e su Eurosport a partire dalle 9:15.

Classifica:

1 Alexander Lynn Carlin Motorsport 16 giri in 26:36.158
2 Jimmy Eriksson Koiranen Motorsport 2.4
3 Richie Stanaway Status Grand Prix 10.4
4 Patrick Kujala Manor Racing 12.7
5 Marvin Kirchhöfer ART Grand Prix 13.4
6 Dino Zamparelli ART Grand Prix 16.5
7 Dean Stoneman Manor Racing 17.3
8 Mathéo Tuscher Jenzer Motorsport 19.3
9 Nick Yelloly Status Grand Prix 19.9
10 Patric Niederhauser Arden International 20.5
11 Alex Fontana ART Grand Prix 21.0
12 Pål Varhaug Jenzer Motorsport 27.5
13 Robert Vişoiu Arden International 28.7
14 Jann Mardenborough Arden International 29.3
15 Ryan Cullen Manor Racing 32.3
16 Luis Sá Silva Carlin Motorsport 33.3
17 Nelson Mason Hilmer Motorsport 35.8
18 Alfonso Celis Status Grand Prix 41.7
19 Beitske Visser Hilmer Motorsport 50.1
20 Santiago Urrutia Koiranen Motorsport 52.6
21 Denis Nagulin Trident Racing 53.7
22 Ivan Taranov Hilmer Motorsport 1 giro
Ret Adderly Fong Jenzer Motorsport 12 giri
Ret Emil Bernstorff Carlin Motorsport 16 giri
Ret Victor Carbone Trident Racing 16 giri
Ret Roman de Beer Trident Racing 16 giri
Ret Carmen Jordá Koiranen Motorsport 16 giri
Condividi