GP2 Singapore: Palmer e Nasr in prima fila

GP2 Singapore: Palmer e Nasr in prima fila
di 20 settembre 2013, 21:05

Jolyon Palmer e Felipe Nasr hanno conquistato l'intera prima fila per Gara-1 del penultimo appuntamento della GP2 2013 che si svolgerà domani sul circuito di Singapore. Palmer, che aveva conquistato la prima posizione anche nelle prove libere, ha segnato il tempo di 1:53.600, staccando il suo compagno di squadra Nasr di 252 millesimi; il brasiliano a sua volta si è piazzato davanti a Fabio Leimer, leader del campionato, per soli 18 millesimi. Questi tre piloti sono gli unici piloti ad essere scesi sotto l'1:54; tutti gli altri hanno subìto distacchi molto pesanti dal poleman, con Alexander Rossi in quarta posizione a quasi 7 decimi, Richelmi quinto a 8 decimi e Dillmann sesto a oltre un secondo.

Detto di Nasr e Leimer, a Singapore hanno un pò deluso le aspettative gli altri due contendenti alla corona iridata: Sam Bird, secondo in classifica a soli 6 punti dallo svizzero della Racing Engineering, ha chiuso le qualifiche in decima posizione a oltre un secondo e mezzo da Palmer, dopo essere stato ostacolato da Johnny Cecotto, mentre Stefano Coletti si è piazzato undicesimo, 88 millesimi dietro all'inglese della Russian Time. Si conferma quindi il trend negativo per il pilota della Rapax che, dopo aver conquistato 6 podi nelle prime 8 gare del campionato, nelle ultime 10 gare è arrivato per una sola volta a punti, perdendo a Monza la leadership del campionato. Vittorio Ghirelli, unico pilota italiano impegnato nella trasferta in estremo oriente, ha chiuso le qualifiche in ventunesima posizione a 2.7 secondi da Palmer.

La sessione è stata condizionata da due incidenti che hanno visto coinvolti Mitch Evans e Gianmarco Raimondo, pilota canadese al debutto nella categoria sulla difficile pista di Marina Bay: il neozelandese della Arden è andato a sbattere alla curva 10, mentre il pilota della Trident ha colpito le barriere alla curva 18, causando inoltre l'interruzione delle prove a 14 minuti dalla fine. A causa del suo incidente, Evans ha fatto segnare un solo tempo cronometrato valido, per giunta molto alto, ben superiore al limite del 107%; ciononostante i commissari di gara dovrebbero concedere tranquillamente una deroga al pilota della Arden, che sarà però costretto a partire dall'ultima posizione.

Al termine delle qualifiche i commissari hanno comminato due penalità di tre posizioni sulla griglia di partenza a Johnny Cecotto e Julian Leal: Cecotto ha ostacolato Sam Bird alla curva 16, mentre Leal ha ostacolato lo stesso Cecotto alla curva 6.

L'appuntamento con Gara-1 è per domani alle 10.

Jolyon Palmer Carlin 1:53.600 Felipe Nasr Carlin 1:53.852
Fabio Leimer R.Engineering 1:53.870 Alexander Rossi Caterham 1:54.285
Stephane Richelmi DAMS 1:54.403 Tom Dillmann Russian Time 1:54.695
Sergio Canamasas Caterham 1:54.812 James Calado ART 1:54.822
Marcus Ericsson DAMS 1:54.987 Sam Bird Russian Time 1:55.163
Stefano Coletti Rapax 1:55.251 Nathanaël Berthon Trident 1:55.567
Dani Clos MP Motorsport 1:55.784 René Binder Lazarus 1:55.880
Julian Leal R.Engineering 1:55.268 Daniel Abt ART 1:56.048
Johnny Cecotto Arden 1:55.683 Adrian Quaife-Hobbs Hilmer 1:56.057
Jake Rosenzweig Barwa Addax 1:56.114 Jon Lancaster Hilmer 1:56.210
Vittorio Ghirelli Lazarus 1:56.333 Rio Haryanto Barwa Addax 1:56.753
Simon Trummer Rapax 1:57.153 Daniel de Jong MP Motorsport 1:57.560
Gianmarco Raimondo Trident 1:57.837 Mitch Evans Arden 2:29.069
Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.