GP2 Montecarlo: Rossi incanta sul bagnato, sua la pole

GP2 Montecarlo: Rossi incanta sul bagnato, sua la pole

di 21 Maggio 2015, 17:37

La pioggia caduta nell'ultima ora della seconda sessione di libere in Formula 1 ha condizionato anche la qualifica della GP2, arrivata a Montecarlo al terzo round stagionale. Come accade ormai dal 2012, la sessione di prove ufficiali è stata divisa in due gruppi, numeri dispari e pari, e quest'oggi il meteo ha condizionato parecchio i risultati in quanto la seconda tranche ha visto addirittura il sole spuntare negli ultimi minuti, asciugando almeno parzialmente l'asfalto.

Alexander Rossi, che rientrava nel secondo gruppo, ha centrato così la seconda pole in carriera nella categoria cadetta, quasi due anni dopo quella di Abu Dhabi 2013, gara che poi gli ha consegnato anche quello che attualmente è il suo unico successo nella serie. Sull'asfalto bagnato, lo statunitense della Racing Engineering si è dimostrato di un altro pianeta rispetto ai suoi avversari, rifilando sei decimi ad Arthur Pic, che partirà così in terza posizione.

Mattatore della prima parte della qualifica, disputatasi interamente sotto la pioggia, è stato Raffaele Marciello, davvero a suo agio in condizioni difficili come dimostra anche la sua vittoria ottenuta la passata stagione a Spa-Francorchamps, sotto una pioggia anche più battente. Dal canto suo, Marciello ha staccato il leader della classifica generale, Stoffel Vandoorne, di quasi otto decimi. Il belga della ART Grand Prix, reduce da sei pole consecutive, partirà quindi dalla quarta casella nella gara di domani.

Quinta posizione per Sergey Sirotkin, pilota dell'italiana Rapax che finalmente è stato lasciato libero dalla sfortuna e ha potuto mettersi in mostra. In terza fila ci sarà anche Julián Leal, secondo pilota del team Carlin.

Protagonista della prima sessione, che non è tuttavia riuscito a dare la stoccata finale, è stato Jordan King, che ha concluso quarto e partirà quindi ottavo, alle spalle di Yelloly. Quinta fila tutta MP Motorsport, con Sergio Canamasas davanti a Daniël de Jong, il quale ha sbattuto a tempo scaduto al Mirabeau.

Solo dodicesimo Pierre Gasly, non proprio a suo agio con la pioggia della prima "manche", mentre peggio è andata ad Alexander Lynn che si troverà nel bel mezzo del mucchio della Sainte Devote dovendo partire addirittura diciassettesimo, proprio davanti ad un visibilmente deluso Mitch Evans.

Brutto incidente anche per Zoël Amberg al Tabaccaio. Lo svizzero della Lazarus nell'impatto con il muro ha perso pure la ruota posteriore destra e la squadra italiana sarà costretta ad un lavoro extra per permettergli di correre la prima gara. Un deciso miglioramento, comunque, rispetto alle due qualifiche precedenti, dato che Amberg si è qualificato sedicesimo.

La più grossa delusione arriva però da Rio Haryanto, penultimo nel suo gruppo a ben tre secondi da Marciello. L'indonesiano, tre anni fa, in condizioni meteorologiche analoghe conquistò la pole position a Spa-Francorchamps, ora invece è ventiquattresimo.

Prima manche prevista per domani mattina a partire dalle 11:15, in diretta su SkySport F1.

Griglia di partenza:

gp2mon

Condividi