GP2 Barcellona: nuova pole per Vandoorne

GP2 Barcellona: nuova pole per Vandoorne

di 08 Maggio 2015, 17:09

Nulla di nuovo sotto il sole per le qualifiche del secondo appuntamento della GP2 Series, a Barcellona: sesta pole consecutiva per Stoffel Vandoorne, che ormai è diventato l'uomo del venerdì per quanto riguarda la serie cadetta. Il belga della ART Grand Prix, con una nuova livrea in linea con quella appena sfoggiata dalla McLaren, ha staccato il miglior tempo in 1:29.273 precedendo di ben quattro decimi Alexander Lynn, rookie molto veloce e poco fortunato in occasione del weekend in Bahrain.

Sessione iniziata con una bandiera rossa per un problema patito da Artem Markelov, che ha parcheggiato la propria Dallara del team Russian Time all'esterno del curvone Renault. Qualifica terminata ancora prima di iniziare per il russo, che domani scatterà quindi ultimo.

Bisogna tuttavia notare come la pole odierna sia più veloce di appena due centesimi rispetto a quella ottenuta un anno fa da Stéphane Richelmi, e di oltre un secondo e mezzo più lenta rispetto a quella di Romain Grosjean di sei anni fa con le gomme Bridgestone.

Molto interessante la seconda fila dello schieramento, composta da Pierre Gasly e Mitch Evans, quest'ultimo reduce dalla vittoria alla 6 Ore di Spa in classe LMP2. Il francese ha ancora pagato, seppur di poco, il confronto con il compagno di squadra nel team DAMS.

Alle spalle di Alexander Rossi, grande protagonista in Bahrain e quinto in Spagna, c'è il sorprendente olandese de Jong, solitamente stabile nelle posizioni di centro-fondo gruppo e oggi in giornata di grazia. Settima piazza per Raffaele Marciello davanti al vincitore della sprint race di Sakhir, Rio Haryanto.

In nona posizione, Nick Yelloly, al debutto in GP2 con la Hilmer Motorsport. La compagine tedesca, junior team della Force India, dopo avere saltato la prima gara della stagione per problemi economici si è presentata in Spagna con l'inglese e con Johnny Cecotto Jr., impegnato settimana scorsa con la AutoGP in Ungheria ed ora per l'ennesima volta ai nastri di partenza della GP2. Il venezuelano, quinto in campionato l'anno scorso e vincitore proprio qui a Barcellona, ha chiuso solo al ventunesimo posto.

Tornando alle qualifiche, sesta fila per Pic e Nato, protagonisti dell'incidente di gara-1 in Bahrain che ha poi condizionato il resto del loro weekend. Stanaway e il giapponese Matsushita partiranno subito dietro.

Penalizzato di tre posizioni per l'incidente con King di tre settimane fa, Sergio Canamasas partirà così dalla diciannovesima posizione, permettendo a Vişoiu, Sørensen e Berthon di guadagnarne a loro volta una.

Qualifiche difficili anche per André Negrão e Sergey Sirotkin, ventiduesimo e ventitreesimo. Il russo della Rapax in particolare ha patito tanti problemi anche nelle prove libere e in qualifica la situazione non sembra migliorata, a coronamento di un esordio non proprio all'altezza delle aspettative per l'ex pilota Sauber.

In ultima fila con Markelov ci sarà lo svizzero Zoël Amberg, secondo pilota del team italiano Lazarus.

La prima gara del weekend spagnolo si terrà domani a partire dalle 15:40, in diretta su SkySport F1.

Classifica:

gp2qualspa

Condividi