ALTRI MOTORI GP Qatar, SSP600: Mahias vince e Cortese è campione del mondo!

Alla sua prima stagione in SSP600 l’italo-tedesco trionfa. Cluzel cade nel giro finale
GP Qatar, SSP600: Mahias vince e Cortese è campione del mondo!
di 27 ottobre 2018, 18:49

Si può quasi dire che sia valsa la pena di aspettare la partenza ritardata della Supersport 600, a causa del maltempo che ha colpito improvvisamente il tracciato mandando in tilt anche alcune apparecchiature sul tracciato. A uscire trionfante da quella che ha altissime probabilità di essere la vera “gara del weekend” in Qatar è stato Lucas Mahias, il campione uscente della SSP600. Il francese ha vinto la sua ultima gara con Yamaha GRT prima del passaggio alla Kawasaki, che da tempo è alla ricerca di un degno sostituto di Kenan Sofuoglu.

Una sorta di passaggio del testimone tra i primi due classificati di oggi, perché in seconda posizione è giunto il neo-campione del mondo Sandro Cortese. Dopo diverse stagioni di anonimato in Moto2, l’italo-tedesco ha fatto centro al primo tentativo nella categoria, in una stagione passata spalla a spalla con un altro francese, Jules Cluzel. Ancora una volta il galletto francese esce da sconfitto nella lotta mondiale, tra l’altro dopo essere caduto all’ultimo giro proprio nel disperato tentativo di superare l’avversario anche nel più brutale dei modi. Il comportamento del francese durante l’ultimo giro, quando in curva 1 ha tirato fuori leggermente il piede proprio mentre superava Cortese, rischia di macchiare una stagione per il resto davvero ottima per “Julo”, corsa con un team privato e poche risorse economiche.

Sin dagli inizi la gara ha riservato sorprese: dopo la pioggia torrenziale, alcuni rigagnoli d’acqua si sono formati lungo alcune parti della pista desertica rendendo tremendamente difficile la guida dei piloti. Nei primi giri si è formata la solita serpentina di Yamaha (stavolta nemmeno ostacolate dalla MV di De Rosa, partito dai box) con le quattro R6 di Cluzel, Perolari, Cortese e Mahias nel gruppo di testa, raggiunti poi anche da Gradinger.

L’attenzione di tutti sul gruppo di testa è stata ripagata, con una lotta feroce tra Cluzel e Cortese da cui però a quattro giri dalla fine è sbucato Mahias, che ha così dato l’occasione d’oro a Cortese di vincere il titolo, giacché per Cluzel era necessario conquistare almeno cinque punti sul rivale. L’ex pilota MV le ha provate tutte per superare in fretta e furia l’italo-tedesco, ma la caduta finale ha definitivamente messo fine ai giochi iridati; oltre il danno la beffa per Cluzel, protagonista di un highside tremendo dopo esser passato su un rivolo d’acqua alla penultima curva. Terza posizione per Federico Caricasulo.

Si festeggia comunque nel team GRT, che grazie a questo successo dell’ex campione ha vinto il titolo riservato ai team. Nella classifica piloti il #144 ha superato invece Cluzel diventando vicecampione del mondo, per soli due punti.

Qui i risultati di questa spettacolare manche finale e la classifica finale.

Fonte immagine: worldsbk.com

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.