GP di Spagna, prove libere: le dichiarazioni dei piloti

GP di Spagna, prove libere: le dichiarazioni dei piloti

di 09 Maggio 2015, 12:54

Ecco una selezione delle dichiarazioni dei piloti al termine delle prove libere del Gran Premio di Spagna.

Valtteri Bottas: "Non fare la prima sessione di prove significa sempre che la seconda diventa ancora più importante. Siamo riusciti a fare tutto il programma. Ora dobbiamo capire cosa si può migliorare per le qualifiche. E' ancora presto per dire qualcosa per quanto riguarda la performance e dove ci troveremo. Dobbiamo aspettare per vedere a che punto saremo rispetto ai nostri rivali. Non vediamo l'ora di chiudere il divario con la Mercedes e con la Ferrari".

Susie Wolff: "E' stata una buona sessione, siamo stati in grado di fare tutto il lavoro che avevamo programmato. E' stato frustrante per me fare un errore alla Curva 3 nel giro più veloce, ma a parte questo è fantastico tornare alla guida, perché ogni volta hai sempre molto da imparare. Per me era importante non mettere in difficoltà Valtteri e l'importante era aiutarlo per la sessione successiva. Questa è stata una buona base per capire cosa ho fatto giusto, che cosa devo migliorare per la prossima sessione di prove libere".

Kimi Raikkonen: "E' stata una giornata strana. La posizione e i giri non erano male, ma non sono completamente contento della guidabilità della monoposto. Non so se sia dovuto al vento o alle condizioni in pista, ma ho avuto difficoltà tutto il giorno. Ho questa sensazione come se la monoposto scivolasse, come se qualcosa non andasse del tutto. C'è molto da migliorare".

Sebastian Vettel: "Mi sembra abbastanza ovvio che le gomme medie siano le più veloci, ma oggi le condizioni erano scivolose per tutte le monoposto. Non è una novità. E' sempre d'aiuto quando le monoposto girano molto in pista: per domenica, le condizioni miglioreranno. Dicono che domenica sarà più fresco e forse sarà d'aiuto. La differenza tra le due mescole sul giro singolo è abbastanza grossa per noi, mentre nei long run si assottiglia, ma quando scivoli così tanto, non riesci a estrarre la performance dalle gomme. La cosa più importante è che gli aggiornamenti funzionano, come previsto".

Lewis Hamilton: "E' stata una giornata decente - abbiamo lavorato sul set-up. Spesso è difficile riuscire a fare paragoni tra le due sessioni, dato che le condizioni e il vento cambiano. La monoposto è stata influenzata dal vento, e nel pomeriggio ha fatto caldo, quindi penso che anche le temperature abbiano influito sul tempo. La priorità era capire le gomme e il loro degrado, la gara è la parte più importante del weekend".

Jolyon Palmer: "E' stata probabilmente la mia migliore sessione di prove libere, da un punto di vista della guida. E' stato d'aiuto conoscere la pista bene e ho potuto spingere dall'inizio. Mi sento a mio agio nella monoposto e miglioro ogni volta che scendo in pista, quindi è stata un'altra preziosa sessione per me e per il team".

Romain Grosjean: "Non è stata la sessione migliore per me, non ho girato nella prima sessione e ho avuto un grosso problema durante la seconda sessione. Abbiamo molto da fare in vista delle qualifiche. Conosciamo molto bene il circuito, ma quello che vuoi è essere in pista il più possibile".

Daniil Kvyat: "Abbiamo girato bene nella seconda sessione, e ci sono molti dati da analizzare per trovare dei miglioramenti. Abbiamo degli aggiornamenti e stiamo controllando come funzionano. Cercheremo di ottenere il massimo dalla monoposto, per dare il massimo in qualifica".

Max Verstappen: "Sono felice di questa giornata. Ho fatto alcuni long run e ho testato le nuove componenti aerodinamiche portate qui ed è stato utile ottenere informazioni anche per la seconda sessione. Penso che la monoposto sia forte in questo circuito, il che mi rende molto sicuro e felice in vista delle qualifiche. Dobbiamo solo continuare così e ottimizzare il tutto".

Raffaele Marciello: "E' stato bello tornare nella monoposto. Sono contento della mia seconda sessione di prove. Ho fatto un buon lavoro nel complesso. La guidabilità della monoposto era buona e sono stato in grado di dare dei feedback".

 

 

 

 

 

 


Condividi