GP di Spagna, gara: le dichiarazioni dei piloti

GP di Spagna, gara: le dichiarazioni dei piloti

di 11 Maggio 2014, 19:12

Qui di seguito troverete le dichiarazioni più interessanti dei piloti, al termine del Gran Premio di Spagna.

Jean-Eric Vergne: "Qualcuno mi ha chiesto se mi sento perseguitato dalla sfortuna. Sembra che sia così, ma fa solo parte del gioco. Faccio sempre quello che posso, il mio team sta lavorando veramente duro e può succedere che ci siano problemi. Oggi volevo fare una bella gara, a tutti i costi - il primo stint è stato difficile, a causa di problemi al freno sinistro, il ritmo però era molto buono, fino a quando non mi sono dovuto ritirare per un problema agli scarichi. Questo brutto weekend me lo sono già buttato alle spalle, i test e il prossimo weekend di gara a Montecarlo è dietro l'angolo, farò di tutto per avere un weekend migliore".

Valtteri Bottas: "Oggi abbiamo fatto del nostro meglio. La strategia era giusta e il team ha fatto veramente molto bene nei pit stop, non ho fatto errori e quindi abbiamo ottenuto il massimo di quanto ci è stato offerto. È molto buono l'aver ottenuto dei punti e questo è il mio miglior risultato in assoluto. Peccato che Vettel fosse così veloce alla fine, ho tentato di difendermi, ma aveva gomme più fresche".

Nico Hulkenberg: "Oggi abbiamo limitato i danni. Lo sapevamo sin dalle prove libere che questo non sarebbe stato il circuito migliore per noi, ma siamo comunque riusciti a ottenere punti. Il degrado delle gomme era molto alto e non era facile guidare la monoposto, ma penso che tutti avessero problemi, alla fine. Fortunatamente non è stato necessario fare una terza sosta, le gomme hanno tenuto".

Sebastian Vettel: "È stato il massimo che siamo riusciti a fare oggi; la partenza non è stata un granché, ho perso una posizione, ma sono riuscito a recuperarla subito. Per un po', sono rimasto bloccato nel mucchio, non riuscivo a capire quanto saremmo potuti andare avanti e quanto potessimo spingere, ma al primo cambio gomme sono stato in grado di rimanere con quelli davanti e sono riuscito a recuperare qualcosa. Mi sono davvero divertito e questo è il meglio che sono riuscito a fare. Daniel ha fatto un'ottima gara e il risultato è il massimo per la nostra squadra. Sarebbe sbagliato lamentarsi del loro dominio, hanno un motore fenomenale, due ottimi piloti, e un'ottima squadra. Stanno facendo un lavoro fantastico - hanno lavorato meglio di tutti quest'inverno e si meritano questa posizione. Ma speriamo di dar loro qualche grattacapo prossimamente!"

Lewis Hamilton: "È fantastico vincere qua per la prima volta, dopo otto anni, ed è difficile rendere a parole quest'emozione. È stato bellissimo poter dare ai boss della Mercedes-Benz una doppietta simile. Non ho mai avuto una situazione simile in tutta la mia carriera. Nico ha guidato splendidamente e mi ha dato qualche difficoltà, ma sono riuscito a tenerlo dietro. Ho sofferto di sovrasterzo e nelle curve Nico recuperava su di me. Sono così orgoglioso di questo team: siamo forti e mi sto godendo ogni momento. È ancora una stagione lunga, quindi rimaniamo umili e con la testa bassa a lavorare. È fantastico poter essere leader nel campionato, ma devo continuare a lavorare, perché Nico è veramente vicino".

Romain Grosjean: "È stata dura per noi ottenere dei punti, ed è stata una delle gare più dure che io abbia fatto. Ho fatto tutto il possibile per aggirare i problemi alla Power Unit che abbiamo avuto. È bello poter ripagare tutta la squadra e chi lavora a Enstone. Ci sono ancora molte aree dove migliorare e la monoposto non è stata così veloce come ieri. Questo risultato è per la mia mamma, visto che è la Festa della Mamma!".

Kimi Raikkonen: "È stata complicata per me, visto che mi mancava grip e equilibrio nella monoposto. La strategia di due soste è stata la scelta sbagliata, perché il degrado non mi ha consentito di spingere fino alla fine. Siamo andati meglio, ma non possiamo essere contenti di questo risultato, siamo lontani da dove vorremmo essere. Dobbiamo continuare a lavorare se vogliamo migliorare". 

Condividi