GP della Cina: le dichiarazioni di Marussia, Sauber, Lotus e Force India

GP della Cina: le dichiarazioni di Marussia, Sauber, Lotus e Force India
di 13 aprile 2015, 14:20

Qui di seguito, troverete le dichiarazioni di Marussia, Sauber, Lotus e Force India.

Will Stevens: "È stata una grande gara per me e per la squadra, il che dimostra i progressi fatti in poco tempo. In questa fase di sviluppo, è importantissimo finire la gara con entrambe le monoposto. Abbiamo sempre saputo che, una volta risolti dei problemi, avremmo avuto una monoposto affidabile. Vedremo ulteriori progressi nelle prossime gare".

Roberto Merhi: "Sono veramente contento di aver completato un'altra gara, questa volta con entrambe le monoposto, sono passi importanti per il team. Continuiamo a fare progressi e la velocità migliora, gara dopo gara. Speriamo di continuare il progresso in Bahrain".

Romain Grosjean: "Era il meglio che potessimo fare oggi, ed è soddisfacente aver guadagnato i primi punti della stagione. Sono orgoglioso di tutti. Abbiamo fatto un buon lavoro nel migliorare la monoposto gara dopo gara, ed è fantastico poter ottenere dei punti. Anche la prossima gara potrebbe essere promettente!".

Pastor Maldonado: "Ho avuto una grande partenza e stavo andando forte, ma ho avuto un problema ai freni, che mi ha reso più difficile lottare. Dobbiamo anche capire perché i freni si blocchino così facilmente nel rientro in pitlane. È stata una lotta fantastica con Jenson, una battaglia divertente ed entusiasmante, ma sfortunatamente sembra che abbia sbagliato il punto di frenata e mi sia venuto addosso. Può succedere quando lotti per una posizione".

Marcus Ericsson: "Un altro grande obiettivo raggiunto per il team. Il nostro obiettivo era di portare entrambe le monoposto a punti, e siamo riusciti a farlo. La mia gara è stata piuttosto dura, con molte battaglia. Speravo che il nostro ritmo in gara fosse più veloce".

Felipe Nasr: "È stata una grande giornata per il team. Sono molto felice per tutti. Non è stata una gara facile per noi, soprattutto lottare con la Lotus e la Toro Rosso. Io ho fatto tutto quello che ho potuto, possiamo ritenerci soddisfatti".

Sergio Perez: "Abbiamo corso molto duramente, ma non è bastato per arrivare a punti. Verso la fine della corsa, stavo quasi recuperando Ericsson, ma era comunque troppo avanti. Non siamo ancora dove vogliamo in termini di competitività, ma portiamo via come sempre dei progressi, rispetto alla Malesia".

Nico Hulkenberg: "È deludente finire la gara prima del tempo, specialmente perché avevamo il record di affidabilità. Avevamo la velocità per stare al passo con la Toro Rosso e le Sauber, quindi è incoraggiante essere più competitivi. È ancora presto per dire cosa abbia causato il mio ritiro, gli ingegneri stanno investigando".

 

 

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.