GP del Canada, prove libere: le dichiarazioni dei piloti

di 06 giugno 2015, 15:30 Condividi
GP del Canada, prove libere: le dichiarazioni dei piloti

Riportiamo sinteticamente le impressioni più interessanti e rilevanti dei piloti, al termine delle prove libere del Canada:

Felipe Nasr: "E' stata una giornata positiva, non sono stato in grado di girare molto, su questo circuito che non conoscevo prima. L'aspetto importante è stato quello di coprire più chilometri possibili prima che iniziasse a piovere. Tutto è andato secondo i piani, alla mattina, e anche al pomeriggio, dove abbiamo fatto qualche regolazione al set-up. Abbiamo avuto qualche problema con i freni, ma sono sicuro che li sistemeremo".

Max Verstappen: "E' stata una giornata dura per noi. La prima sessione non è andata troppo male, ed è stato un buon risultato. Tra le due sessioni abbiamo fatto qualche cambiamento, ma non ha funzionato. Sarà un weekend difficile, ma accetto la sfida".

Felipe Massa: "Abbiamo perso parte della seconda sessione di prove, ma prima della pioggia, la monoposto si è comportata bene e abbiamo avuto un buon feeling sin da subito. Il grip in pista è molto basso, ma vale per tutti. Questa è decisamente una pista migliore per noi, rispetto a Monaco. Avremo molto da capire nelle terze prove libere, per preparare la monoposto per le qualifiche".

Pastor Maldonado: "Sono felice. Non ho fatto il giro che volevo alla mattina, ma la monoposto si è comportata bene nella seconda parte di prove all'asciutto. Abbiamo una buona velocità sui rettilinei e la monoposto funziona anche nelle parti lente. Possiamo fare progressi e possiamo avere un ottimo weekend".

Nico Hulkenberg: "Mi sento piuttosto positivo. Sono abbastanza contento del bilanciamento della monoposto e sono contento della performance. La seconda sessione è stata interrotta dalla pioggia, lo sapevamo e abbiamo cercato di fare il più possibile prima che arrivasse".

Lewis Hamilton: "Poteva andare peggio, ma in generale è andata abbastanza bene. Ho fatto degli errori - ho spinto troppo, anche se dai replay non stavo andando così veloce. Ma era come guidare sul ghiaccio alla Curva 10, la monoposto è andata in aquaplaning. Magari non è stata la cosa giusta uscire, ma comunque non ha influito sulla nostra performance, perché si è danneggiata solo l'ala davanti, non è la fine del mondo. Sembra che la Ferrari abbia più velocità, e sarà interessante vedere cosa succederà".

Sebastian Vettel: "La pioggia mi ha ricordato la domenica di quattro anni fa, quando abbiamo avuto moltissima pioggia a lungo, oggi era più o meno uguale. E' un peccato non essere più usciti, ma siamo riusciti a prepararci in pochissimo tempo. Tutto è andato secondo i piani. Per quanto mi riguarda, non ho ancora guardato gli altri, ma la mia monoposto è andata bene, dobbiamo solo capire dove siamo. Penso che si possa ancora migliorare. Non sono completamente soddisfatto della giornata di oggi, ma non penso che nessuno lo sia, dato il poco tempo a disposizione".

Daniil Kvyat: "Abbiamo provato svariati assetti per trovare un buon equilibrio, ma abbiamo ancora del lavoro da fare. Non ho avuto problemi ai freni, ma la mia sessione si è accorciata a causa della pioggia. Continueremo a spingere con questo motore, e quando ci sarà da cambiarlo, lo cambieremo e affronteremo le penalità".

Fernando Alonso: "La pioggia non ha influenzato più di tanto il nostro programma nelle seconde prove libere, dato che siamo riusciti a completarlo per la maggior parte nella prima sessione. E' stato un venerdì interessante. Sono contento del bilanciamento della monoposto, e della potenza che abbiamo qua, ma le caratteristiche della pista non sono molto adatte al nostro pacchetto. Siamo ancora di qualche decimo indietro, rispetto a quello che volevamo essere. Dobbiamo ancora fare qualche passo in avanti, ma sarà difficile farli qua".

 

 

 

 

 

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.