GP del Canada: le dichiarazioni di McLaren, Force India e Red Bull

GP del Canada: le dichiarazioni di McLaren, Force India e Red Bull
di 08 giugno 2015, 15:50

Ecco le dichiarazioni dei team McLaren, Force India e Red Bull al termine del Gp del Canada:

Jenson Button: "È stata una giornata molto difficile, ed è stata resa ancora più difficile per me, dato che ho iniziato dall'ultima posizione, con in aggiunta un drive through nei primi tre giri. Da lì, ero fuori dal giro; i leader mi hanno doppiato. Uno dei nostri problemi maggiori oggi è stato il risparmiare carburante. Per di più, non riuscivamo a mandare in temperatura le gomme. Credo che sia facile per le persone guardare a questo risultato e dire che semplicemente stiamo avendo una brutta stagione, ma non è solo questo il caso: abbiamo avuto miglioramenti molto grandi sin dalla prima gara. Siamo ancora indietro rispetto agli altri team: oggi è stato doloroso, ma in questa stagione ci sono stati miglioramenti a ogni gara".

Fernando Alonso: "Sono un po' triste per questo terzo ritiro consecutivo. Ho perso potenza e sono dovuto tornare ai box. Dobbiamo mettere delle cose in ordine, conosciamo la situazione per quello che è, ma dobbiamo lavorare di più, perché adesso vogliamo cambiare la situazione più che mai. Dobbiamo essere pazienti e lavorare duro".

Nico Hulkenberg: "Sono molto contento di essere andato via di qui con quattro punti, è una notizia decisamente positiva. Non è stata la gara più ricca di eventi, e sono rimasto solo per la maggior parte del tempo, eccetto per la battaglia con Sebastian Vettel. Forse non avrei dovuto cercare di difendermi così tanto, ma quando corri, non vuoi cedere la posizione senza lottare. È stato comunque un weekend positivo".

Sergio Perez: "È stata una gara dura e non avevo abbastanza velocità per finire a punti. Ho sofferto molto di sottosterzo e non sono riuscito ad attaccare le monoposto davanti a me. Verso la fine della gara ho dovuto risparmiare gomme, freni e carburanti, quindi alla fine dovevo portare la monoposto fino alla fine".

Daniil Kvyat: "È stata una gara dura, perché le monoposto motorizzate Mercedes avevano un chiaro vantaggio su di noi, ma siamo riusciti a tenere due di loro dietro di noi, era il massimo che potevamo fare. Dobbiamo migliorare molto in molte aree, Power Unit incluse".

Daniel Ricciardo: "È stato un weekend strano per me, e sono un po' confuso sulla gara di oggi. Mi mancava velocità e non so perché. Non che ci fosse qualcosa di particolare che non andasse, ma non riuscivamo a estrarre velocità. Dobbiamo capire il perché".

 

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.