FORMULA E Santiago: Vergne apre il terzetto Renault in qualifica

La Techeetah #25 precede Buemi e Lotterer. Di Grassi, penalizzato, è 13° di 03 febbraio 2018, 17:39
Formula E | Santiago: Vergne apre il terzetto Renault in qualifica

Jean-Éric Vergne è il primo poleman della Formula E a Santiago del Cile. Il pilota del team Techeetah capeggia un terzetto di vetture motorizzate Renault, con Sébastien Buemi in seconda posizione al volante della DAMS ufficiale e un ritrovato André Lotterer che ha ereditato la terza casella della griglia da Lucas di Grassi, penalizzato di dieci posizioni per la seconda sostituzione stagionale dell'inverter.

Dopo avere firmato il record della pista nella seconda sessione di prove libere, Vergne ha concluso in quarta posizione la fase a gruppi ma poi si è puntualmente confermato pilota da battere nel momento decisivo, quello della Superpole. 1:19.161 il tempo segnato dalla Techeetah #25, per Vergne è la sesta pole in carriera in Formula E e la seconda stagionale dopo quella d'apertura a Hong Kong.

Sébastien Buemi ha pagato 194 millesimi sul giro secco, dopo un leggero bloccaggio delle ruote anteriori in curva 1. Lo svizzero si è qualificato per la seconda fase con l'ultimo posto disponibile, dopo avere staccato il miglior tempo nel primo gruppo, conquistando per la seconda volta consecutiva la prima fila. Alle sue spalle si è collocato di Grassi, che però deve scontare dieci posizioni di penalità: il team Audi ha risolto il problema all'inverter che ha fermato il brasiliano (nonché Nyck de Vries nel corso dei rookie test) a Marrakech, ma si è resa necessaria la seconda sostituzione (la prima era già avvenuta in Marocco, dopo il guasto accusato in Superpole) del suddetto componente della powertrain e dunque il campione in carica dovrà rincorrere dalla 13esima posizione dello schieramento nella gara di stasera.

André Lotterer pare avere finalmente concluso il suo apprendistato al volante delle vetture full-electric. Il pilota tedesco ha portato la Techeetah #18 in cima alla classifica dei tempi nella fase a gruppi ma poi ha commesso un grave errore in Superpole, finendo contro le barriere alla prima staccata; Lotterer ha dunque completato il giro con la vettura danneggiata al fine di precedere nella graduatoria Sam Bird, anch'egli vittima di un incidente: il pilota inglese ha perso il posteriore della sua Virgin nell'approccio della rotonda di Baquedano Square, finendo contro le protezioni e concludendo nel peggiore dei modi il suo attacco alla pole. Bird partirà così dalla quarta posizione, davanti alla Jaguar di Nelsinho Piquet e alla Virgin gemella di Alexander Lynn.

Oliver Turvey ha portato la migliore delle NIO-NextEV in settima piazza, mentre Nicolas Prost scatterà dall'ottava con la DAMS-Renault #8 dopo l'incidente con cui ha concluso in anticipo la seconda sessione di libere. Chiudono la top ten Pechito López con la Dragon-Penske e Daniel Abt con la seconda Audi.

Qualifica negativa per Felix Rosenqvist e per tutto il team Mahindra. Sia il leader di campionato che il compagno di squadra Nick Heidfeld non sono riusciti a segnare un tempo competitivo nella fase a gruppi e saranno costretti a partire rispettivamente 14° e 15°, subito dietro a di Grassi. Non è andata meglio ai due piloti italiani in gara: 17° Edoardo Mortara, mentre Luca Filippi ha concluso 19° dopo un dritto in curva 3. La stessa sorte del pilota piemontese è toccata a Mitch Evans, che fermandosi nella via di fuga al termine del rettilineo più lungo del tracciato ha sprecato un'altra occasione per disputare una qualifica da protagonista: il neozelandese della Jaguar, dunque, chiuderà lo schieramento di partenza di questo ePrix.

La quarta gara della stagione prenderà il via alle ore 20:00 italiane.

Classifica

Immagine copertina: twitter.com/eracing365

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


-->

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.