Formula E | New York: Frijns vince gara-2, Vergne è di nuovo campione!

FORMULA E
New York: Frijns vince gara-2, Vergne è di nuovo campione!

L'incidente dell'ultimo giro tra di Grassi ed Evans consegna il titolo al francese e a Techeetah-DS di 14 Luglio 2019, 23:54

La quinta stagione della Formula E si è conclusa con la conferma del suo campione piloti e l'incoronazione di una nuova regina tra le squadre. Jean-Éric Vergne è il primo bi-campione elettrico grazie al settimo posto di gara-2, arrivato peraltro grazie alla collisione dell'ultimo giro tra i due piloti che dovevano rovesciare le sorti di questo campionato: Mitch Evans si è infatti ritrovato senza batteria e Lucas di Grassi lo ha violentemente tamponato nel tentativo di superarlo, finendo contro le barriere. Techeetah-DS che questa volta è riuscita a vincere anche il titolo squadre, contenendo l'attacco finale (piuttosto timido, a dire la verità) di Audi.

L'ultima gara di questo incredibile campionato è andata a Robin Frijns e alla Virgin-Audi. Partito secondo, l'olandese ha inizialmente subito l'iniziativa di Sébastien Buemi ma ha reagito all'inizio del nono giro, infilando lo svizzero alla prima variante grazie ad un'eccellente frenata. Manovra poi ripetuta su Alexander Sims, che al 17° passaggio ha dovuto cedere alla vettura #4 perdendo subito ogni velleità di conquistare la sua prima vittoria, dopo avere centrato la prima pole. BMW ha comunque concluso il weekend casalingo del team Andretti con un doppio podio: terzo António Félix da Costa ieri, secondo Sims oggi.

Podio completato proprio da Buemi, piazzamento che gli ha consentito di chiudere il campionato al secondo posto. Con quattro podi nelle ultime quattro gare, lo svizzero ha completamente rovesciato una stagione che fino a Montecarlo pareva quasi priva di senso, ribadendo che nella season 6 anche Nissan sarà della partita. Il bando della doppia MGU che ha equipaggiato il motore denominato IM01 non costituirà un ostacolo insormontabile per il team giapponese.

Quarto Sam Bird, che ha finalmente portato a termine una gara senza intoppi. Il britannico comunque ricorderà con ben poco piacere questa stagione, iniziata alla grande con una vittoria e due podi nelle prime tre gare ma proseguita molto male, soprattutto a partire dalla penalità che gli ha tolto la vittoria di Hong Kong. La quinta piazza è andata a Daniel Abt, che ha dato il massimo per rovesciare nuovamente la classifica a squadre invano. Anche per il tedesco, confermato da Audi per la sesta stagione, un campionato 2018-2019 ben distante dai progressi mostrati nella season 4.

Oliver Rowland ha incassato un sesto posto andando in calo negli ultimi giri e salvandosi grazie alla collisione tra Evans e di Grassi. Alle sue spalle Vergne, che ha seguito il suo avversario più diretto per quasi tutta la gara trovando solo da Costa come minaccia momentanea a metà distanza, per poi concludere settimo. Ottavo Stoffel Vandoorne, anch'egli in calo dalla quinta casella della griglia di partenza, mentre il botto finale ha permesso a da Costa e Gary Paffett di prendersi un piazzamento a punti.

A secco di punti sono rimaste le Mahindra, con Jérôme d'Ambrosio 11° e Pascal Wehrlein 13° divisi dalla Jaguar di Alexander Lynn, ma anche lo sventurato Tom Dillmann. Il francese della NIO è dunque il primo pilota a non segnare alcun punto lungo l'intero arco di una stagione. Un campionato molto complesso per il team NIO, con Oliver Turvey che comunque è riuscito a ritagliarsi qualche spazio in top ten approfittando di qualche gara particolarmente caotica (Santiago, ma anche ieri) o a eliminazione (Hong Kong).

Edoardo Mortara ha chiuso la stagione con il terzo ritiro consecutivo, nonché sesto nelle ultime sette gare. Per l'italo-svizzero del team Venturi c'è comunque la soddisfazione di avere concluso davanti a Felipe Massa in campionato con un vantaggio di 16 punti. Il brasiliano ha concluso mestamente il suo campionato con 16° e ultimo posto in gara-2: un debutto in Formula E che a parte il podio di Montecarlo e qualche buona qualifica non ha regalato grossi sussulti, complice anche una Venturi parecchio discontinua.

Ritiro anche per André Lotterer e José María López, scontratisi alla chicane 6-7 durante il primo giro. Stagione in calo per il tedesco della Techeetah, con quattro zeri nelle ultime quattro gare quando sembrava essere ormai il pilota di riferimento della squadra franco-cinese, mentre l'argentino ha portato a casa solo tre punti subendo, nel complesso, l'iniziativa del giovane Maximilian Günther in casa Dragon.

Vergne è per la seconda volta campione di Formula E con 136 punti, record negativo per la serie elettrica (poco meno del punteggio massimo ottenibile in cinque gare) ma segno di una stagione eccezionalmente combattuta. Un campionato che dopo Parigi vedeva Vergne al sesto posto ma che si è completamente ribaltato grazie ai tre podi ottenuti dal transalpino tra Montecarlo e Berna, gare in cui ha replicato la vittoria di Sanya. Il ritiro di Lotterer non ha avuto influenza sul campionato team, vinto finalmente da Techeetah-DS con un margine di 19 punti su Audi, la quale ha pagato un Abt non sempre competitivo e un di Grassi meno regolare del solito.

Buemi, come detto, è vice-campione e si tratta di un risultato davvero clamoroso. Tornando alla classifica di Parigi, lo svizzero figurava addirittura al 13° posto: da quel momento sono arrivati un quinto posto a Montecarlo e quattro podi in sequenza, compresa la vittoria di ieri che ha messo fine ad un biennale digiuno. Sul podio finale del campionato sale anche di Grassi, a undici punti dallo storico rivale e con due lunghezze di vantaggio su Frijns, mentre Evans chiude quinto con la Jaguar. Il neozelandese, tuttavia, resterà sempre nella mente degli appassionati italiani per la magistrale vittoria ottenuta a Roma.

La Formula E si accinge ora ad affrontare le vacanze estive. L'appuntamento con la season 6 è per il 22 novembre, con la seconda edizione dell'ePrix di Ad-Diriyah, in Arabia Saudita. Sarà la stagione di debutto di Porsche e Mercedes, che lanceranno un grosso guanto di sfida alle Case già protagoniste del campionato elettrico.

Classifica di gara:

Formula E | New York: Frijns vince gara-2, Vergne è di nuovo campione! 1

Campionato piloti:

Formula E | New York: Frijns vince gara-2, Vergne è di nuovo campione! 2

Campionato team:

Formula E | New York: Frijns vince gara-2, Vergne è di nuovo campione! 3

Immagine copertina: Techeetah Twitter

Condividi