Formula E, Mosca, Piquet vince e allunga in classifica

Formula E, Mosca, Piquet vince e allunga in classifica
di 06 giugno 2015, 17:30

Il nono appuntamento stagionale con la Formula E è stato un assolo di Nelson Piquet jr, che ha preso il comando della gara alla partenza e non l'ha più mollato fino alla bandiera a scacchi se non durante la fase dei pit stop. Alle sue spalle hanno chiuso Lucas Di Grassi e Sebastien Buemi, i due piloti che assieme al brasiliano della China Racing si giocheranno il campionato a Londra, nelle ultime due gare della stagione.

Di Grassi, giunto secondo, è stato autore di una gara regolare ma senza acuti, che l'ha portato a scavalcare Jean Eric Vergne durante il pit stop, conquistando così la seconda posizione.

Sfortunatissimo invece Buemi: il pilota svizzero era stato autore di una prima parte di gara molto accorta, con cui aveva risparmiato energia per ritardare la sosta ai box e spingere di più nella seconda metà di gara; il suo box, tuttavia, anziché farlo rientrare per 58 secondi, il tempo minimo di sosta imposto per la gara di Mosca, ha interpretato in modo errato le direttive della direzione gara e ha fatto rimanere fermo il suo pilota per 68 secondi, facendogli perdere 10 inutili secondi; è stato lo stesso Alain Prost, durante la gara, a confermare l'errore della e.dams.

Buemi era ripartito dai box in quarta posizione, immediatamente davanti a Heidfeld, e nella seconda metà di gara è stato autore di una grande progressione che gli ha permesso di artigliare l'ultimo gradino del podio proprio all'ultimo giro grazie al sorpasso su un Vergne in debito di energia. Il francese ha chiuso al quinto posto perché proprio nelle ultime curve è stato scavalcato anche dallo stesso Heidfeld.

Sesto posto finale per Daniel Abt davanti a Salvador Duran, che grazie alla sosta ai box è riuscito a recuperare un paio di posizioni. Ottavo Felix Da Costa, protagonista per gran parte della gara di un lungo duello con Jarno Trulli, mentre Nicolas Prost e Justin Wilson completano la zona punti. Undicesimo, ai margini della zona punti, Loic Duval, autore di un errore clamoroso nelle fasi finali di gara quando è arrivato lunghissimo alla frenata del primo dei due tornantini andando a colpire Trulli e schivando di pochissimo lo stesso Wilson.

Gara difficile per i due italiani: Liuzzi ha chiuso al 17° posto staccato di un giro dal vincitore dopo essere rimasto nelle retrovie per tutta la corsa, mentre Trulli, come detto, è stato tamponato da Duval mentre occupava la decima posizione. Alla fine è stato classificato al 18° posto a tre giri.

Con l'ePrix di Mosca va in archivio la nona gara della prima stagione della Formula E, che vedrà il suo epilogo a fine mese a Londra, dove eccezionalmente si disputeranno due gare. La classifica del campionato vede ora Piquet in testa con 128 punti contro i 116 di Buemi e i 111 di Di Grassi; anche Prost e D'Ambrosio sono ancora matematicamente in corsa per il titolo, ma il loro distacco da Piquet è tale per cui è realistico pensare che saranno i primi tre a giocarsi il titolo di primo campione della Formula E.

Questi i risultati di oggi

FE09R

Classifica generale:

formulaeclass

Foto di copertina dal sito ufficiale della Formula E

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.