FORMULA E Diramata la entry list per i test di Ad-Diriyah

Ben sette donne parteciperanno alle prove collettive post-ePrix
Formula E | Diramata la entry list per i test di Ad-Diriyah
di 20 novembre 2018, 11:45

La prima sessione di test collettivi all'interno della stagione 2018-2019 della Formula E si svolgerà il prossimo 16 dicembre, all'indomani dell'ePrix di Ad-Diriyah che darà il via alla nuova era del campionato elettrico. Per questa giornata di prove il Paese saudita ha voluto dare un segnale importante incoraggiando la presenza di donne in pista e ben sette ragazze, al momento, hanno dato la loro adesione. 

La lista dei partecipanti è ancora incompleta ma vede al suo interno anche diversi piloti titolari, che cercheranno di affinare ulteriormente il loro feeling con la nuova Spark SRT05. Inoltre, al momento è stata registrata la presenza di una sola vettura per quanto riguarda i team Audi e Jaguar, che utilizzeranno rispettivamente le monoposto di Daniel Abt e Mitch Evans.

Iniziando proprio dalle ragazze che si caleranno al volante delle vetture elettriche, ci sarà la presenza di una pilota quasi di casa in Arabia Saudita: Amna Al-Qubaisi, 18 anni, viene infatti dagli Emirati Arabi Uniti e guiderà la Virgin-Audi #4. Trattasi di una figlia d'arte, se così si può dire, in quanto il padre Khaled è protagonista più o meno fisso del WEC oltre ad avere disputato la 24h di Le Mans; in questa stagione, Amna ha gareggiato nella Formula 4 italiana con il team Prema, ottenendo come miglior risultato un 12° posto ad Adria.

Sulla NIO #8 salirà la 20enne britannica Jamie Chadwick, giovane pilota Aston Martin che nel 2018 ha gareggiato anche nella Formula 3 inglese, vincendo una gara a Brands Hatch e terminando il campionato all'ottavo posto. Venturi schiererà invece Simona de Silvestro sulla vettura #19: da questa stagione, l'elvetica ricoprirà anche il ruolo di test driver del team monegasco, oltre al suo impegno nel Supercars australiano con la Nissan Altima. Per la 30enne di Thun non sarà ovviamente la prima volta in Formula E, avendo già corso ben 12 gare tra la seconda e la terza stagione.

Nissan affiderà la #22 a Carmen Jordá, rappresentante femminile nella Commissione Motorsport della FIA. L'ultima esperienza ufficiale in pista della 30enne catalana risale al 2016, quando disputò con poco successo il Renault Sport Trophy al volante della RS.01. Sulla Techeetah #25 campionessa in carica salirà Tatiana Calderón, reduce da un importante test a Fiorano al volante della Sauber Formula 1 del 2013 e attuale collaudatrice del team elvetico. BMW porterà in pista sulla #28 Beitske Visser, già pilota ufficiale del marchio bavarese con cui quest'anno ha chiuso al sesto posto il campionato europeo GT4, vincendo due gare. Ultima ma non ultima è un'altra ragazza già pratica di Formula E, ossia Katherine Legge, che nel 2014 corse i primi due ePrix nella storia del campionato elettrico e tra un mese tornerà in pista con la Mahindra #94.

Per quanto riguarda altri nomi differenti dai titolari, a guidare l'unica Audi sarà il tester Nico Müller, già recordman lo scorso gennaio nei test di Marrakech. Curiosa è anche la presenza di Alexander Albon in Nissan: il thailandese sembra sempre più vicino all'addio, per salire sulla Toro Rosso di Formula 1, ma tuttora compare sia nella entry list ufficiale della season 5 che tra i nomi di questi test ufficiali. I nomi tuttora mancanti riguardano la Dragon #6 e chi si alternerà con i piloti titolari di HWA: verosimilmente si tratterà di altre due ragazze, ancora da confermare.

Ecco la entry list completa:

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.