Formula E | Berna: pole stratosferica per Jean-Éric Vergne

FORMULA E
Berna: pole stratosferica per Jean-Éric Vergne

Tutti gli avversari del francese sono fuori dalla top 6, decima fila per di Grassi e da Costa di 22 Giugno 2019, 14:57

Una pole position che ha quasi un sapore titolato, quella di Jean-Éric Vergne a Berna. Il campione in carica della Formula E ha incassato tre punti e può guardare tutti i suoi avversari da molto in alto, in vista della gara del tardo pomeriggio di oggi. In 1:18.813, il francese del team Techeetah-DS ha staccato il miglior tempo in Superpole precedendo di ben tre decimi Mitch Evans, che proprio in Svizzera (a Zurigo) era scattato al palo l'anno scorso.

Al di là del vantaggio incrementato in classifica, gli avversari di Vergne nella corsa al titolo elettrico partiranno tutti nelle retrovie. Ottavo André Lotterer davanti a Robin Frijns, mentre Lucas di Grassi e António Félix da Costa si divideranno addirittura la decima fila col 19° e il 20° tempo. Su una pista molto stretta il recupero dal fondo sarà difficile, ma la pista della capitale svizzera è altresì molto tecnica e sbagliare è molto facile, pertanto la gara potrebbe riservare tante sorprese soprattutto in caso di meteo variabile.

La seconda fila dello schieramento sarà occupata dalla Nissan di Sébastien Buemi e dalla Mahindra di Pascal Wehrlein, autore di una buona qualifica che per il team indiano ha rappresentato merce piuttosto rara negli ultimi tempi. Quinto posto per la sorpresa di queste qualifiche, Maximilian Günther, capace di portare la Dragon-Penske in Superpole anche in un'occasione in cui la divisione in gruppi non ha dato eccessivo vantaggio ai piloti scesi in pista per ultimi. Il tedesco si schiererà in quinta posizione in griglia per la terza volta nelle ultime cinque gare.

Sesto un redivivo Sam Bird, rientrato in Superpole per la prima volta da Santiago ma autore di una prestazione non eccezionale nel giro decisivo. Settimo Daniel Abt con la migliore delle Audi ufficiali, davanti ai già citati Lotterer e Frijns, mentre la Jaguar di Alexander Lynn ha completato la top ten.

Qualifica piuttosto complicata per la seconda Nissan, quella di Oliver Rowland, solo 13° alle spalle di Felipe Massa Il brasiliano è stato invece il migliore tra i quattro motorizzati Venturi, con l'altra vettura ufficiale di Edoardo Mortara solo 18° e le HWA a dividersi l'ottava fila con Stoffel Vandoorne davanti a Gary Paffett. A chiudere la griglia saranno invece le NIO di Tom Dillmann e Oliver Turvey, ancora in netta difficoltà rispetto al resto del gruppo.

L'appuntamento con il semaforo verde dell'ePrix di Berna è per le ore 18:00.

Classifica:

Immagine copertina: Formula E

Condividi