FORMULA E Berlino: Daniel Abt firma la pole position, sorride anche Vergne

Il leader del campionato è terzo, ma Bird non va oltre il decimo posto di 19 maggio 2018, 15:33 Condividi
Formula E | Berlino: Daniel Abt firma la pole position, sorride anche Vergne

Nell'ePrix di Berlino valido come quartultimo appuntamento della season 4 della Formula E è arrivata la prima pole position del team ufficiale Audi, grazie a Daniel Abt. L'accoppiata tedesca ha mandato in visibilio il pubblico accorso al Tempelhof Airport con un giro di superpole pressoché perfetto, chiuso con il tempo di 1:09.472, che per il pilota di Kempten ha significato la seconda pole position in carriera dopo quella di tre anni fa a Long Beach.

Non si è comunque concretizzata quella che per il team di Ingolstadt poteva essere una doppietta, con Lucas di Grassi che dopo il miglior tempo stabilito nella qualifica a gruppi ha commesso un errore in curva 9 nel giro decisivo, scivolando al quinto posto. Il brasiliano ha gettato alle ortiche una grande occasione per segnare la prima pole della stagione, dopo la penalità che gli ha tolto quella conquistata a Punta del Este, ma nelle libere ha decisamente dimostrato di essere anche oggi uno dei piloti da tenere maggiormente in considerazione per la vittoria finale.

La prima fila è stata quindi completata da Oliver Turvey, che in sede di giro secco è ormai una garanzia. Il britannico ha portato a segno un altro buon risultato per il team NextEV, che pur con grande discontinuità si sta togliendo soddisfazioni importanti. In seconda fila partiranno il leader del campionato, Jean-Éric Vergne, e la più grande sorpresa di queste qualifiche, Jérôme d'Ambrosio.

Una situazione piuttosto paradossale, allorché al fianco del capoclassifica ci sarà il belga del team Dragon che nella generale di campionato occupa solamente la 17esima posizione. Sin dalle libere l'ex pilota Lotus si è proposto come possibile outsider per la gara e oggi avrà una grande possibilità di migliorare il suo best rank stagionale, che attualmente è il settimo posto di Roma. Per Vergne, nonostante siano sfumati i tre punti della Superpole a causa di un giro finale decisamente imperfetto, si tratta comunque di una situazione ideale, con Sam Bird che non è andato oltre un magro decimo piazzamento.

Il britannico del team Virgin non è riuscito ad eccellere nell'ultimo gruppo di qualificazione, nel quale è stato addirittura il peggiore in pista. Oltre ai già citati di Grassi e Vergne, infatti, Felix Rosenqvist e Sébastien Buemi si sono portati a casa rispettivamente il sesto ed il settimo posto. Un risultato tuttavia poco soddisfacente anche per i vincitori delle due gare dell'anno scorso, che sin dalle prime battute della corsa dovranno cercare di non perdere terreno prezioso. 

Buemi sarà affiancato in griglia da Alexander Lynn, largamente il miglior pilota tra quelli scesi in pista nel secondo gruppo e a sorpresa più veloce anche del compagno di squadra. Dalla nona casella, davanti a Bird, partirà invece la Jaguar di Mitch Evans. 

Risultato positivo anche per le due new entry dell'ePrix, con Tom Dillmann e Stéphane Sarrazin capaci da subito di posizionarsi davanti ai rispettivi compagni di team, Maro Engel e António Félix da Costa. L'alsaziano della Venturi partirà 12°, con Engel 13°, mentre l'occitano della Andretti invece si schiererà in 16esima posizione con il portoghese 17°. Solo 19° Luca Filippi, al rientro nella categoria dopo l'assenza di Parigi: il piemontese guadagnerà una casella sulla griglia grazie alla penalità inflitta a Lotterer per i fatti di Parigi; il tedesco del team Techeetah non è andato oltre la 18esima piazza a causa di una leggera toccata a muro in curva 7 durante il suo giro nella fase a gruppi.

Il semaforo verde all'atto decisivo dell'ePrix di Berlino verrà dato alle ore 18:00.

Classifica:

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.