F3 | Test Le Castellet: Marcus Armstrong leader nella prima giornata

F3
Test Le Castellet: Marcus Armstrong leader nella prima giornata

Il neozelandese apre ufficialmente la nuova era della terza formula di 20 Marzo 2019, 17:54

Si è tenuto oggi il tanto atteso battesimo ufficiale della nuova F3 targata FIA. Dopo lo shakedown di un mese fa a Magny-Cours, a Le Castellet sono finalmente scese in pista tutte e 30 le vetture del campionato 2019 per la prima delle due giornate di prove collettive. Sul tracciato che a fine giugno ospiterà il Gran Premio di Francia, secondo appuntamento della serie, si sono sfidati per la prima volta i volti più e meno noti che abbiamo cercato di farvi conoscere tra queste pagine nelle settimane scorse.

Subito interessante il primo raffronto tra la vecchia GP3/16 e la nuova F3 2019 (questo il nome ufficiale della vettura). Il miglior tempo di giornata, stabilito da Marcus Armstrong in 1:49.243, è più veloce di due decimi rispetto al primato segnato da Anthoine Hubert nella prima giornata dell'anno scorso. Il pilota che poi si sarebbe aggiudicato l'ultimo titolo GP3 si è però spinto fino a 1:48.674 nella seconda giornata, perciò domani vedremo a che punto potrà spingersi la nuova creatura di casa Dallara.

Come detto, sono stati Armstrong e il team Prema ad inaugurare la nuova era della F3. Il pilota neozelandese, membro della Ferrari Driver Academy, ha staccato il suo miglior tempo nella sessione pomeridiana precedendo di ben tre decimi il campione tedesco di F4 Lirim Zendeli, al volante della Sauber-Charouz. Il lavoro dei giovani piloti sulle nuove vetture è stato ingente, tant'è che nella seconda sessione molti hanno superato i 40 giri, corrispondenti ad oltre 230 chilometri sul tracciato di Le Castellet.

Terzo in entrambe le sessioni un altro pilota di Prema e FDA, il russo Robert Shwartzman, che come Armstrong è stato protagonista dell'europeo F3 l'anno scorso con lo stesso team. Quarto crono per Leonardo Pulcini, subito a suo agio sulla vettura del team Hitech e primo tra i piloti reduci dalla GP3 2018.

Il miglior tempo nella sessione della mattina è valso il quinto posto di giornata a Christian Lundgaard, con la migliore delle ART in pista. 1:49.685 il suo miglior crono, battuto quindi di quattro decimi nel pomeriggio. Alle spalle del vice-campione della Formula Renault Eurocup si sono piazzate le MP Motorsport di Richard Verschoor e Simo Laaksonen, divise da 30 millesimi e attardate di mezzo secondo da Armstrong. In top ten ha trovato posto anche il team Campos, con il venezuelano-spagnolo Sebastián Fernández in ottava posizione.

Nono David Beckmann, uno dei nomi più attesi di questa stagione dopo lo sfolgorante finale di 2018 in GP3. Il tedesco è salito sulla ART #1 e dovrà tenere alto il nome della squadra che ha vinto sei titoli piloti e otto titoli squadre in nove stagioni di GP3. A chiudere la lista dei migliori dieci di questo mercoledì di prove la terza Prema, quella dell'indiano Jehan Daruvala, anch'egli proveniente dalla vecchia F3 continentale.

Tra gli altri nomi più "in vista" del campionato troviamo Niko Kari in 12esima posizione con la migliore delle Trident, Jüri Vips solo 15° dopo avere saltato gran parte della sessione pomeridiana, il campione della Formula Renault Eurocup Max Fewtrell 19° e il vice-campione invernale della F3 asiatica Ye Yifei 25°. 28° tempo per il secondo italiano in pista, Alessio Deledda. L'unica vettura che ancora non ha un proprietario per il campionato 2019, la Jenzer #16, è stata portata oggi al 17° posto da Andreas Estner, un altro pilota proveniente dalla F4 tedesca come l'ottimo Zendeli.

Si segnala infine una giornata d'esordio piuttosto storta per il team HWA. Bent Viscaal si è fermato in 27esima posizione, Keyvan Andres Soori in 29esima e Jake Hughes in 30esima dopo avere percorso appena cinque giri stamattina. 

I test di Le Castellet riprenderanno domani per la seconda e ultima giornata.

Classifica:

Immagine copertina: Prema Racing Twitter

Condividi