F3 Jehan Daruvala si unisce al team Prema

L'indiano raggiunge Armstrong per la stagione 2019
F3 | Jehan Daruvala si unisce al team Prema
di 06 dicembre 2018, 13:26

Prema Racing ha annunciato anche la sua seconda guida per il campionato 2019 di F3. Dopo Marcus Armstrong, prospetto della Ferrari Driver Academy, la squadra italiana ha messo sotto contratto Jehan Daruvala, che per due anni è stato tra i suoi principali avversari nel campionato continentale e ora ne rafforzerà invece le fila.

20 anni, di Mumbai, Daruvala ha sempre corso con i colori della Force India da pilota giovane del connazionale team di F1, Ha debuttato in monoposto nella Formula Renault nordeuropea del 2015, terminando quinto, per poi ottenere un quarto posto l'anno successivo dopo essere stato anche vice-campione della Toyota Racing Series neozelandese.

Passato alla F3 nel 2017, ha gareggiato per due anni con Carlin Motorsport chiudendo buon sesto nella stagione d'esordio e decimo in quella successiva. Nel campionato continentale, Daruvala ha ottenuto due vittorie in circuiti prestigiosi come Norisring e Spa-Francorchamps con un totale di otto podi su 60 gare.

Nei test di Abu Dhabi che hanno definitivamente pensionato la Dallara GP3/16, Daruvala si è comportato ottimamente chiudendo in seconda posizione nelle prime due giornate, per poi ottenere il miglior tempo nell'ultima.

"La nuova F3 si preannuncia davvero eccitante, oltre a rappresentare un'esperienza nuova per me", ha detto Daruvala. "Correre nei weekend della F1, con gomme Pirelli e in una griglia di 30 macchine sarà divertente e stimolante. Sono estremamente fiero di cominciare questo viaggio con Prema, credo che potremo ottenere grandi risultati insieme. Voglio ringraziare Prema per avere avuto fiducia in me e per avermi dato l'opportunità di diventare parte di un team di successo".

Così invece René Rosin, team principal Prema: "Jehan è un prospetto molto interessante. Ci conosciamo e ci rispettiamo da molto tempo, ora siamo contenti di avere unito tutti i punti per dare il via a quella che si preannuncia essere una bella relazione lavorativa. Ci ha sempre impressionati in passato, quando ne ha avuto l'occasione, il nostro obiettivo è di metterlo nelle condizioni ideali per esprimere il suo potenziale. Confidiamo nel fatto che possa compiere progressi, fornendoci ottime indicazioni per la stagione che va a cominciare".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.