F3 | GP Ungheria: assolo di Armstrong in gara-2, Pulcini secondo

F3
GP Ungheria: assolo di Armstrong in gara-2, Pulcini secondo

Shwartzman si tocca con Drugovich ed è costretto al ritiro, Vips quarto di 04 Agosto 2019, 11:00

Dopo tre terzi posti e qualche episodio sfortunato, Marcus Armstrong è finalmente riuscito ad aggiudicarsi la prima vittoria stagionale in F3. La seconda manche dell'Hungaroring è andata al neozelandese della Prema, partito dalla pole per merito della griglia invertita, al termine di 22 giri assolutamente dominati. È arrivato anche il secondo podio consecutivo nelle gare della domenica per Leonardo Pulcini, oggi in piazza d'onore dopo la vittoria di Silverstone.

La gara dei due battistrada ha ricordato quella corsa ieri da Christian Lundgaard e Max Fewtrell: scattati bene dalla prima fila, hanno dettato subito un buon passo riuscendo a scappare dal resto del gruppo. Anche per la terza posizione, il copione della gara ha ricalcato grossomodo quello di ieri: il "tappo" è stato operato questa volta da Felipe Drugovich, con Robert Shwartzman ad attaccare ripetutamente il brasiliano per conquistare l'ultimo gradino del podio.

L'esito della battaglia è stato però ben diverso. Al 14° giro, Drugovich e Shwartzman si sono toccati all'uscita della curva 3 e hanno messo fine, di fatto, alla loro gara. Il brasiliano del team Carlin ha forato la posteriore destra ed è stato costretto subito allo stop, mentre il russo della Prema ha proseguito con l'ala anteriore danneggiata per qualche giro nel tentativo di difendere un piazzamento a punti; scivolato fuori dalla top 8, il leader del campionato ha imboccato la corsia box.

A lottare per il podio, nell'ennesimo remake di gara-1, sono stati quindi Jüri Vips e Jake Hughes. E anche questa volta, ad avere ragione è stato il britannico del team HWA in rimonta. Al 19° giro, Hughes ha superato lo young driver Red Bull soffiandogli due punti importanti in ottica campionato. L'estone ha comunque tolto otto dei venti punti che lo separavano da Shwartzman.

Quinto Lundgaard, che negli ultimi giri ha provato a recuperare su Vips ma nel corso dell'ultimo giro ha dovuto più che altro guardarsi dal rimontante Yuki Tsunoda. Il giapponese ha portato a casa un buon sesto posto precedendo uno spento Jehan Daruvala e Logan Sargeant, ancora a punti dopo la decima piazza di ieri.

Ottima anche la rimonta di Liam Lawson, nono dalla 17esima posizione in griglia nonostante un contatto con Devlin DeFrancesco che ha danneggiato l'ala della MP #4. Il canadese ha concluso 11° come miglior pilota Trident davanti proprio a Niko Kari, mentre Pedro Piquet ha corso un'altra gara da incubo terminando 27° dopo una sosta ai box. La top ten è stata chiusa quindi dalla HWA di Bent Viscaal. Un problema elettrico al 16° giro ha escluso Fewtrell dalla lotta per il podio, relegandolo al 24° posto finale.

In classifica generale è ulteriormente calato il vantaggio di Shwartzman, ora solamente a +12 su Vips. Daruvala ha 20 lunghezze di distacco dal compagno di squadra, mentre Armstrong si è riportato a -26 con il bottino pieno di oggi. 326 punti per Prema in classifica squadre, contro i 165 di Hitech e i 147 di ART Grand Prix.

Ora è il momento della pausa estiva anche per la F3, che tornerà nel primo weekend di settembre a Spa-Francorchamps.

Classifica di gara:

F3 | GP Ungheria: assolo di Armstrong in gara-2, Pulcini secondo 1

Campionato piloti:

F3 | GP Ungheria: assolo di Armstrong in gara-2, Pulcini secondo 2

Campionato squadre:

F3 | GP Ungheria: assolo di Armstrong in gara-2, Pulcini secondo 3

Immagine copertina: Formula 3 Twitter

Condividi