F3 | GP Francia: Shwartzman vince gara-2 e allunga in classifica

F3
GP Francia: Shwartzman vince gara-2 e allunga in classifica

Daruvala terzo alle spalle di Piquet, grande recupero per Armstrong dopo una partenza disastrosa di 23 Giugno 2019, 11:00

Con la vittoria nella seconda gara di Le Castellet, Robert Shwartzman ha ulteriormente legittimato la sua leadership nella classifica di F3. Il russo ha confermato anche la netta superiorità del team Prema, ancora imbattuto in queste prime quattro gare e capace di piazzare due vetture a podio anche oggi, con il terzo posto di Jehan Daruvala. A replicare il podio di ieri, con posizioni leggermente diverse, Pedro Piquet ha centrato il secondo posto per il team Trident.

Una gara in cui la gestione delle gomme ha avuto grande importanza, a causa delle temperature dell'asfalto piuttosto elevate. Alcuni piloti hanno subito un brusco calo di prestazioni nel finale di gara, come il poleman Alex Peroni che dopo avere occupato le prime posizioni per due terzi della distanza è precipitato al 14° posto, ma anche come Yuki Tsunoda che dopo avere comandato la corsa nei primi giri ha concluso solo nono, complice anche una penalità di cinque secondi.

Come sempre avviene in questi casi, a fronte di piloti che perdono posizioni per una scarsa gestione delle coperture ce ne sono altri che compiono il percorso inverso. Richard Verschoor ha tagliato il traguardo in quarta posizione dopo essere partito 14°, cogliendo un risultato importante per il team MP Motorsport, mentre Marcus Armstrong ha centrato un quinto posto che lascia molto amaro in bocca. Il neozelandese è partito molto male dalla terza casella, scivolando oltre la 20esima posizione per poi recuperare fino ai piedi del podio.

Sesto posto per Liam Lawson, anche in questo caso con una piccola penalità, peraltro dopo un contatto con Jüri Vips che lo ha visto perdere qualche posizione preziosa all'inizio della gara. L'estone, penalizzato di cinque secondi per la suddetta collisione, è rientrato tra i piloti scivolati in classifica avendo concluso solo 17°. Prima di oggi il pilota Red Bull in forza a Hitech era l'unica alternativa alla tripletta Prema nella generale, che ora si è invece pienamente realizzata.

Zona punti completata da un altro rimontante, il poleman del venerdì Jake Hughes, davanti ad un combattivo Logan Sargeant che ha portato i primi punti al team Carlin. Decimo posto, alle spalle di Tsunoda, per Felipe Drugovich sulla seconda vettura del team britannico. A secco di punti anche oggi Leonardo Pulcini, 12°, mentre la rimonta dal fondo di Christian Lundgaard si è arrestata in 15esima posizione. Weekend pessimo per il team ART, con Max Fewtrell 18° e ancora lontano dalle posizioni che gli competono mentre David Beckmann è stato costretto al ritiro da una foratura. Gara combattiva a centro gruppo anche per Niko Kari, poi penalizzato con un drive through e infine ritirato per un problema ad una sospensione.

Leadership rafforzata per Shwartzman, ora a quota 70 punti contro i 58 di Daruvala e i 37 di Armstrong, mentre il primo non-Prema resta Vips con 32. Tra le squadre è sempre più dominio Prema, con la squadra italiana a 165 punti contro gli appena 50 di ART Grand Prix.

Il terzo round della F3 si svolgerà già settimana prossima sul Red Bull-Ring.

Classifica di gara:

Classifica piloti:

Classifica squadre:

Immagine copertina: fiaformula3.com

Condividi